Scuola Modica

L’assessore alla cultura Di Giacomo: Il nome Campailla non muoia

Si accorpi allo scientifico

 Modica - Il nome di Tommaso Campailla non deve scomparire.

Deve continuare a vivere  nell’intitolazione frutto della confluenza dei due Licei: il classico e lo scientifico.

E’ l’accorato appello che il Sindaco, Ignazio Abbate e l’assessore alla Cultura, Orazio Di Giacomo, lanciano al consiglio d’istituto, al dirigente scolastico e al collegio dei docenti del Liceo scientifico “Galileo Galilei”.

Nella missiva i due amministratori rilevano che il nome del genius loci possa dare legittima identità ai due istituti scolastici non fosse altro per tenere in vita una memoria e un patrimonio storico della Città.

“La rinascita di Modica, si legge nella nota, passa anche dal non far perdere il nome di un grande modicano ad un liceo che per 135 anni ha formato generazioni che hanno fatto conoscere la nostra realtà fuori dai nostri confini cittadini, provinciali e regionali.

Il nome di “Tommaso Campailla”, conclude la nota, è la testimonianza viva dell’ingegno modicano, riconosciuto a livello internazionale.”

Il Liceo Classico “Tommaso Campailla” ha avuto tra i suoi docenti tra gli altri etnoantropologo Serafino Amabile Guastella e il grecista Quintino Cataudella.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523274368-3-torre.gif

Tra gli studenti illustri Emanuele Ciaceri, Valentino Gerratana, Carmelo Ottaviano, Giuseppe Barone, Raffaele Poidomani e Quintino Cataudella.

 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif