Sport Scicli

Emilia Occhipinti Campionessa Italiana sia in singolare che in doppio

La soddisfazione di Raimondo Conti

Scicli - Da 26 Agosto al 1 Settembre a Quartu Sant’Elena (CA) si sono svolti i Campionati Italiani di Terza Categoria Maschili e Femminili. La sciclitana Emilia Occhipinti (Classifica FIT 3.1), tesserata per il CT Ragusa ed allenata da sempre dal Maestro Raimondo Conti aveva ottenuto la qualificazione alla fase finale vincendo a Cefalù (PA) i Campionati Siciliani.

Accreditata in partenza della testa di serie numero 5, la Occhipinti ha superato il primo turno per 4-6/6-0/6-1 la 3.2 milanese Sara Superci. Ai quarti di finale ha avuto la meglio sulla torinese Claudia Nadia Parola (Classifica  Fit 3.1 ma ex 2.6) con il punteggio di 6-0/6-4.

Semifinale piuttosto combattuta, ma sempre sotto controllo, contro la bolognese Martina Nadalini (3.2) vinta 6-3/6-4. La finale disputata sabato 31 Agosto contro un’avversaria di tutto rispetto (figlia d’arte), la 3.1 barese Francesca Dell’Edera. Il primo set lo vince la barese, per 6 giochi a 3. Nel secondo set la  Occhipinti si porta subito sul 3 a 0, ma subisce il ritorno della Dell’Edera che la aggancia sul 3 pari. A questo punto inizia una vera e propria battaglia a suon di diritti e rovesci con traiettorie angolatissime e rotazioni estreme. Emilia Occhipinti mette sotto la barese e conquista il secondo set con il punteggio di 6-3 e va subito avanti al terzo per 1 a 0. Ovviamente la Dell’Edera non ci sta e reagisce portandosi in vantaggio per 2 a 1. A questo punto show della Occhipinti che riesce a vincere cinque giochi di fila conquistando, oltre al terzo e decisivo set, il titolo di Campionessa Italiana.

La tennista Sciclitana non si ferma qui, nel torneo di doppio in coppia con la milanese  Sara Superci (avversaria sconfitta al primo turno in singolare), conquista un altro titolo italiano nella specialità del doppio sconfiggendo la coppia composta da Francesca Dell’Edera e dalla sarda Chiara Schirru con il punteggio di 6-1/6-2. In semifinale, le neo campionesse Italiane avevano vinto al match tie-break  del terzo set un’ incontro molto combattuto con la coppia Sarda composta da Giulia Porcu e Chiara Pusceddu.

Soddisfazione per il Presidente del CT Ragusa Filippo Incardona e per tutto il movimento tennistico ragusano che accoglie con gioia questo importante successo.

Il Maestro Raimondo Conti: ” La conquista di un titolo italiano è un obiettivo per qualunque atleta. E’ un risultato di prestigio che non si scorda mai e che nessuno può portarti via”.