Cultura Scicli

Cefalonia, il sacrificio degli sciclitani

Un libro di prossima uscita

Roma - La GBE / Ginevra Bentivoglio Editoria ha l’onore di annunciare, in occasione del 70° anniversario dell’eccidio di Cefalonia, l’imminente uscita del volume Settembre 1943. Cefalonia, nel baule della storia: la memoria dell’eccidio, saggio storico a cura di Vincenzo Grienti e Laura Malandrino.

Si tratta di una ricerca storica che ripercorre i giorni che seguirono la firma e l’annuncio dell’Armistizio fino al racconto dei fatti del tristemente noto eccidio. Per farlo gli autori hanno avuto il privilegio di poter contare su testimonianze dirette di chi a quella tragedia è sopravvissuto, unendo così l’interesse della Storia all’importanza della memoria dei suoi protagonisti. Inoltre il saggio è arricchito da un elenco dei caduti nelle isole di Cefalonia e di Corfù, appartenenti in massima parte alla divisione Acqui, e molti provenienti dalla Sicilia.

Nell’elenco sono presenti i seguenti nomi di caduti provenienti da Scicli:

  • Carabiniere Antonio Monteforte, nato il 24 gennaio 1916 e morto in prigionia a Cefalonia il 18 settembre 1943;
  • Francesco Asta, nato il 9 dicembre 1921 e disperso in combattimento a Cefalonia l’8 settembre 1943;
  • Angelo Magro, nato il 27 settembre 1919 e disperso in combattimento a Cefalonia il 28 settembre 1943.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg