Lettere in redazione Ragusa

Cane azzanna bimbo, il vero bastardo è colui che lo ha tenuto incatenato 10 anni

Parla Biagio Battaglia, della Lav

Ragusa - Nella foto in allegato, Biagio Battaglia, responsabile del Rifugio Sanitario di Ragusa, con il "pericolosissimo" cane aggressivo di San Giacomo. In realtà il cane è stato catturato senza alcuno sforzo, è entrato nella gabbia semplicemente per fame, e non è stato assolutamente sedato.

Si dimostra socievole ma chiaramente traumatizzato per quanto successo. Da ieri è ospite del Rifugio Sanitario Comunale di Ragusa; l'unica struttura attiva ed autorizzata in provincia di Ragusa.   Le foto pubblicate da vari organi di informazione locale sono completamente strumentali alla "costruzione" del solito "mostro del bosco, cane killer, bestia feroce, animale assassino, etc etc"; bastava venire al Rifugio e si sarebbe potuta scattare e pubblicare una foto VERA del cane evitando altresì di pescare a casaccio nel proprio archivio fotografico alla voce "cane killer"; ci teniamo a sottolineare che solo La Sicilia ha avuto l'accortezza di fare questo semplice ma importante passaggio professionale.   Dichiarazione di Biagio Battaglia: "Il vero colpevole dell'aggressione del bambino è il "bastardo" che lo ha tenuto alla catena per 10 anni e poi lo ha abbandonato in giro per strada".   Grazie, per l'attenzione, da me e da Giacomino (il cane).