Lettere in redazione Modica

Bloccate le sterilizzazioni dei cani nel comprensorio di Modica

CI scrive Resi Iurato, della Lav

Modica - Dal 23 settembre l’Asp di Ragusa 7, dopo molte sollecitazioni sia verbali che scritte al Comune di Modica,  ha sospeso le attività Medico Veterinarie dell’Ambulatorio di Anagrafe Canina.

Il provvedimento si è reso  necessario per la mancanza di un servizio di pulizia dei locali, il cattivo funzionamento dell’erogazione idrica e dello scarico dei servizi igienici.

Si lamenta inoltre l’impossibilità di effettuare tutte le operazioni che riguardano l’anagrafe canina per mancanza del collegamento alla rete.

Bloccate quindi le operazioni di microchippatura,  d’anagrafe e di sterilizzazione dei cani di tutto il distretto di Modica che comprende anche i comuni di Scicli Ispica e Pozzallo.

Chiediamo al Sindaco Abbate, di non sottovalutare le gravi conseguenze che la chiusura dell’Ambulatorio sta determinando sul controllo del randagismo:

·      cagne sul territorio che a breve, se non sterilizzate, partoriranno aumentando il numero dei cani vaganti ed incidendo poi pesantemente sia sui bilanci dei Comuni, chiamati a farsi carico della lotta al randagismo, sia sulla sicurezza e sul decoro delle nostre comunità

·      cani di proprietà che se non microchippati, rischiano un domani di andare ad aumentare il numero già critico dei “ randagi” non restituibili ai proprietari

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png

I volontari delle varie Associazioni Animaliste presenti sul territorio, che troppo spesso restano soli ad affrontare tale emergenza, richiamano le Istituzioni tutte a non abbassare la guardia su una piaga che ha profonde ripercussione sulla vita di tutti i giorni, di chi vive in questo territorio e di chi decide venirci in vacanza.

Dopo quattro anni dalla tragedia del Pisciotto che ha visto morire il piccolo Giuseppe, rischiamo ancora una volta di tornare all’anno zero, per l’incapacità e la superficialità delle Istituzioni competenti, per l’inciviltà diffusa dei cittadini.

Nella foto, Orsetto, abbandonato a Sampieri

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png