Sport Ragusa

Passalacqua: Capitano, mio capitano

Quattro su quattro per la Passalacqua, capolista insieme a Schio

Ragusa - E quattro. La Passalacqua spedizioni non fallisce l’appuntamento con La Spezia e si ritrova in testa al campionato di serie A1 insieme alle campionesse d’Italia di Schio che ieri si sono aggiudicate il big match con Lucca. Una gara entusiasmante da parte di tutta la squadra.

Che ha dimostrato ancora una volta grandi doti tecniche, ma che sospinta dai circa 1000 spettatori del Palaminardi, in campo ha messo anche cuore, coraggio e grinta da vendere. Mvp dell’incontro, il pivot Ashley Walker, con la “doppia doppia” 24 punti e 12 rimbalzi per un 32 di valutazione finale che la dice lunga sulla prestazione della giocatrice statunitense. La Spezia resta in partita fino all’intervallo lungo, chiuso sul 30-25 in favore delle padrone di casa, ma quando la Passalacqua al rientro dagli spogliatoi decide che è arrivato il momento di cambiare marcia, per la squadra di coach Barbiero c’è davvero poco da fare. Ragusa chiude in scioltezza, aggiudicandosi il match per 75-52, con coach Nino Molino che sul finale dà anche spazio a tutte e 12 le atlete a disposizione, per il giusto tributo del pubblico di casa alla beniamina Federica Mazzone e alle giovani Saggese e Sorrentino. Vittoria dedicata a capitan Paola Mauriello che oggi si opera al menisco e che resterà lontana dal parquet per alcuni mesi. La società, com’è noto, sta intervenendo sul mercato. “Speriamo di potere avere un rinforzo nelle prossime settimane – ha detto coach Nino Molino a fine gara, in modo da allungare il roster ed allenarci al meglio. Per il resto, sono abituato a fare i calcoli al termine del girone d’andata, quando avremo incontrato tutte le squadre. Tra l’altro dobbiamo affrontare tutte le prime dello scorso anno in trasferta, e dunque ci aspetta un girone d’andata particolarmente duro”. In sala stampa anche la stessa Walker: “Sono chiaramente contenta della mia prestazione – ha detto – ma non ha importanza chi segna di più o di meno. L’importante è giocare di squadra e continuare così come stiamo facendo”. Il tecnico della Virtus La Spezia, Loris Barbiero ha aggiunto: “Siamo in ritardo di preparazione soprattutto in confronto a Ragusa. Inoltre le straniere si sono aggregate tardi e questo in campo si è visto”. Domenica prossima impegno quanto mai ostico per Williams e compagne che saranno di scena sul parquet di Parma. La squadra di coach Francesco Iurlaro (una delle formazioni più attrezzate del torneo insieme a Schio e Lucca) si trova a 6 lunghezze in classifica e ieri pomeriggio ha sbancato il parquet di Chieti con il punteggio di 49-85.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif