Lettere in redazione Modica

I cassonetti scomparsi al Monserrato

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Modica - Sono Orazio Baglieri, un semplice cittadino di Modica.

Scrivo questa lettera nella speranza di portare alla pubblica conoscenza un problema che invano abbiamo cercato di risolvere per le vie ordinarie.

 

Dopo decenni di residenza nel quartiere di Monserrato (via vanella 139), durante i quali non avevo notato grandi disservizi legati allo smaltimento dei rifiuti, verso fine maggio 2013, senza conoscerne la motivazione, ci siamo accorti che erano stati rimossi i cassonetti della spazzatura dal posto in cui stavano da più di venti anni.

 

Di conseguenza io come gli altri residenti per buttare la spazzatura siamo stati costretti a prendere la macchina e percorrere più di un chilometro per raggiungere il primo cassonetto utile.

Raccogliendo anche il disagio degli abitanti della zona, il sottoscritto e il signor Antonio Iacono (deceduto improvvisamente da circa 2 mesi) avevamo chiesto di essere ricevuti dal sindaco per chiedere il ripristino del servizio, sospeso senza alcun preavviso.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1530169666-3-pura-follia.jpg

 

In data 8 luglio 2013 fummo ricevuti dal sindaco Abbate il quale, dopo aver contattato telefonicamente il personale addetto al servizio, ci assicurò che il tutto sarebbe stato immediatamente risolto. Sempre il sindaco in persona ci aveva assicurato che avrebbe fatto ispezionare i pozzetti della fognatura della zona suddetta (sempre a seguito di un'altra comunicazione telefonica al responsabile di tale servizio).

 

Dopo circa un mese dall'incontro con il sindaco la situazione era ed è allo stato attuale rimasta immutata.

 

Animato da senso civico decisi di scrivere una lettera al sindaco, al Presidente del consiglio comunale, a tutti i capogruppo del consiglio comunale (lettera protocollata con n. 37273 il 05/08/2013 di cui allego una copia), chiedendo il ripristino del servizio, facendo leva su un’auspicata "buona politica" tanto osannata e decantata nel corso della recente campagna elettorale e delle relative promesse.

Con mio grande rammarico, devo prendere atto che nessuna forza politica, di qualsiasi colore, ha colto l’occasione di rendere un ordinario servizio ai cittadini del nostro quartiere. Nessuno ha accolto il mio appello per il ripristino di un servizio funzionante fino a pochi mesi fa.

 

Ovviamente la lettera è caduta nell'indifferenza che contraddistingue la solita “cattiva politica".

 

Sono passati oltre 150 giorni dalla sospensione del servizio dei cassonetti di raccolta dei rifiuti, 90 giorni dall'incontro e relativa promessa del sindaco, 60 giorni dalla lettera inviata al sindaco e tutto il consiglio comunale. 

 

Il sottoscritto Baglieri Orazio e gli altri residenti nel quartiere di Monserrato devono ancora trasportare la spazzatura sulla propria auto, dato che i più vicini distano almeno un chilometro.

 

Da cittadino modicano mi domando a cosa servono le istituzioni cittadine, in primis l’amministrazione comunale con i suoi consiglieri, ma anche i consiglieri d'opposizione che siedono comodamente a palazzo San Domenico.

Appena eletti hanno già dimenticano il ruolo che dovrebbero ricoprire e il compito che sono chiamati a svolgere: ascoltare la voce di tutti propri concittadini.

Mi domando se si sentono in pace con la loro coscienza dopo aver chiesto il voto ai loro elettori.

 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif