Sanità Scicli

A Scicli il corso per operatori addetti alla cura dell’autismo

Al Busacca

Scicli - Due giorni di intensa formazione quelli del 19 e 20 novembre 2013 che metteranno in campo il Programma TEACCH, acronimo di Treatment and Education of Autistic and Communication Handicaped Children, ideato e progettato da Eric Schopler negli anni ’60 e sperimentato nella Carolina del Nord per un periodo di 5 anni con l’aiuto dell’Ufficio all’Educazione e dell’Istituto Nazionale della Sanità. Dati i risultati estremamente positivi raggiunti, dagli anni ‘70 il programma TEACCH è diventato non solo un “programma globale”  dello Stato americano,  ma anche un modello globale di intervento, ormai diffuso per  lo “sviluppo del miglior grado possibile di autonomia nella vita personale, sociale e lavorativa, attraverso strategie educative che potenzino le capacità della persona con autismo.”

Gli studi recenti hanno fatto comprendere la necessità di intendere la persona con autismo come una persona svantaggiata, disorientata in un mondo incomprensibile, frustrata dagli insuccessi: come tale dovrà essere aiutata a sviluppare le sue capacità sfruttando i suoi punti di forza, le sue predisposizioni e le sue potenzialità.

Gli obiettivi del  corso sono quelli  di presentare gli aspetti teorico pratici del programma TEACCH con particolare riferimento alla valutazione della persona con autismo e alla predisposizione del progetto educativo, del suo continuo adattamento e miglioramento.  

Il corso utilizzerà una metodologia didattica attiva che, attraverso momenti di lezioni frontali, presentazione e discussione di casi clinici e confronto tra i partecipanti, farà leva sulla motivazione all’apprendimento, sul ruolo dell’esperienza e del lavoro in gruppo.

Alle ore 12.00, vista l’importanza del corso, saranno presenti il Sindaco di Scicli, dott. Scicli, dott. Franco Susino, che sta ospitando la sede delle lezioni presso il Palazzo del Municipio, piano terra, il Commissario dell’Oasi di Troina, dott. Mario Zappia e il Commissario Straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale Angelo Aliquò.

 Il via ai lavori sarà dato dal dott. Pino Morando, direttore dell’U.O.C. di Neuropsichiatria Infantile dell’ASP.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg