Giudiziaria Scicli

Corte d’appello: Massimo La Terra deve scontare 20 anni

Per la morte della moglie Rosetta

Catania - “E’ inammissibile l’appello proposto da Massimo La Terra”, 43anni, che nel dicembre 2012 fu condannato in primo grado a 20 anni di reclusione per l’omicidio della moglie, la 38enne Rosa Trovato. Lo ha deciso la 3^ sezione penale della Corte di Assise d’Appello di Catania. La Terra è stato condannato al risarcimento delle spese processuali in favore delle parti civili. Queste sono state l'avv. Giuseppe Polara, curatore della figlia minore della coppia, patrocinata dall’avv. Ignazio Galfo, e i familiari di Trovato Rosa, patrocinati dall'avv. Concetta Drago.

La Trovato fu trovata il 14 gennaio 2012 senza vita riversa sul pavimento della cucina della sua casa di via Simeto a Scicli.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg