Giudiziaria Pozzallo

Luca Arezzo fu ucciso da un mix di caffeina e psicofarmaci

E’ morto nell’ottobre 2010

Pozzallo - Il decesso del giovane pozzallese Luca Arezzo, l’8 ottobre 2010 nella sua casa, dove viveva con i genitori, sarebbe dovuto a un mix risultato letale di caffeina e psicofarmaci. È l’esito della perizia del tossicologo dott. Romano, che ha confermato le risultanze contenute nella sua relazione. Il giovane assumeva psicofarmaci che avrebbero reagito con la caffeina con cui era tagliata la droga assunta, che fu ceduta da uno degli arrestati nell’operazione “Torre Cabrera” dei carabinieri della Compagnia di Modica, che portò a 14 arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il processo ha già visto 3 condanne con rito abbreviato per Giuseppe Ciccazzo, difeso dall'avv. Salvatore Rustico, Leandro Scolaro e Andrea Di Stefano.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif