Pubblicità Ragusa

Maxisconto Crai, prima convention a Ragusa

Villa Di Pasquale gremtita

Ragusa - Era il clima delle grandi occasioni quello che si respirava ieri a Villa Di Pasquale in occasione della  prima convention Maxisconto Crai. Nonostante la giornata uggiosa e le basse temperature eccezionali per la nostra isola ieri la sala Di Ppaquale era gremita all'inverosimile da parte di affiliati, dipendenti, fornitori e clienti  del gruppo Maxisconto che celebrava un  avvenimento  importante: l'incontro del gruppo mewfdm maxisconto con Crai il cui acronimo significa Commissionarie riunite alimentaristi italiani.  Due importantissime realtà imprenditoriali diverse per estrazione e storia che proprio in Sicilia si incontrano e sperimentano una nuova e fattiva forma di collaborazione.  Crai nasce nel 1973 a Desenzano del Garda, in provincia di Brescia nel 1973 da un piccolo gruppo di esercenti alimentari, con l'obiettivo di riunire le loro forze. La forma societaria è quella della cooperativa.  Maxisconto  invece è una realtà imprenditoriale relativamente giovane. Nel 1990 sorgono infatti i primi  punti vendita e solo 2005 nasce il  centro distruzione . L'anno scorso invece il grande salto di qaulità con la trasformazione da srl ad SPA.  Una realtà imprenditoriale  giovane che nasce per  volontà di un uomo, salvatore Radenza, e  che continua a crescere oggi anche graze all'apporto significativo dei due figli, Danilo e Fabio, subentrati nel frattempo nella gestione della società.  Dure realtà diverse per storia e geografia ma accomunate dalla volontà di servire bene i propri clienti offrendo loro servizio, cordialità, genuinità. Sono queste le caratteristiche che accomunano tutti i Crai, dalla Valle d'Aosta alla Sicilia, dalla Calabria al Veneto. Una rete di supermercati e negozi alimentari che si distinguono per l'atmosfera familiare, per l'assistenza del personale, per un modo di fare la spesa moderno ma al tempo stesso ancorato alle tradizioni, in quanto "su misura", sia nei rapporti con la clientela che nella qualità e varietà dei prodotti offerti. Un modo, insomma, "genuinamente italiano" che da ieri sarà a anche "genuinamente siciliano".  Soddisfatta della giornata che sancisce questa importante unione, l'intera famiglia Radenza. "Si tratta di una giornata memorabile, ha affermato Danilo Radenza, perchè raccogliamo oggi i frutti di tanti sacrifici e degli investimenti fatti sempre con la stessa finalità che è quella di garantire qualità e convenienza ai nostri clienti. Oggi, ha concluso ancora Danilo Radenza, si inizia una nuova avventura che siamo sicuri sarà foriera di tante soddisfazioni e tante gioie" 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif