Lettere in redazione Ragusa

La mia piazza del Popolo maltrattata

Riceviamo e pubblichiamo

Ragusa - Queste feste natalizie hanno ancor più evidenziato le brutture di Piazza del popolo, esempio vivente di come si possa abbruttire una città già purtroppo ferita da antiche piaghe (vedi l'inutile e brutto palazzaccio dietro V.le Ten.Lena, il quartiere "Cave" etc.).

Piazza del Popolo è semplicemente orrenda, ovunque lamiere metalliche coperte di vecchi manifesti, l'enorme rotatoria con improbabili tubi corrugati rossi che fuoriescono, non si è neanche cercato di ingentilirla con un minimo di arredo urbano, che so, una fioriera, un po' di verde, a Natale neanche un albero decente è stato messo, neanche una lucina, uno squallido albero perfettamente inserito nel contesto di squallore tutt'intorno.

E sotto, l'ennesima opera incompiuta, di cui si scorgono travi di cemento e pilastri, che chissà quando e come verrà ultima e resa fruibile, inutile e costosa opera pubblica. Eppure una volta era così bella, e brulicava di gente, piena di macchine e giovani che li si incontravano, specie la sera. Povera mia Ragusa, che hai fatto di male per essere così maltrattata...