Cronaca Scicli

Piove e il viale I maggio va sott’acqua

Manca un collettore delle acque bianche

Scicli - Un film già visto, con una nuova appendice.

Quando piove il viale I Maggio a Jungi diventa un fiume d'acqua. 

Il fatto nuovo è che all'angolo con la via Timo, dal momento della realizzazione della nuova rotonda spartitraffico, l'acqua, anziché defluire, crea danni. 

Il fatto vecchio è che non si è mai pensato di intercettare le acque piovane che provengono a monte: in primo luogo da Cozzo Pilato, dove i varchi sono aperti su Via Ponchielli che immette i flussi su Viale 1 maggio, scaricandoli a valle sino davanti a casa nostra.   In secondo luogo bisognerebbe intercettare, con apposite caditoie, anche le acque che provengono da Via dei Fiori e dalle traverse parallele a Via Acero. 

 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png