Cronaca Pozzallo

Spaccio alla villa comunale, arrestato Gioele Giardina

Aveva 5 dosi

Pozzallo - Nel pomeriggio del 31.05.2014 i Carabinieri della Compagnia di Modica hanno eseguito un servizio straordinario di polizia giudiziaria mirato alla prevenzione e contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti nel centro abitato di Pozzallo. Il servizio, realizzato con personale sia in uniforme che in abiti simulati, è stato orientato in particolare al monitoraggio dei luoghi di aggregazione giovanile dove notoriamente è più usuale l’attività di spaccio di droga.

Proprio all’interno della  villa comunale di Pozzallo i Carabinieri hanno colto in flagrante Gioele Giardina, 20enne incensurato del luogo, mentre cedeva con fare furtivo delle dosi di stupefacente a due acquirenti in cambio di denaro contante. L’immediato intervento dei militari dell’Arma ha permesso di appurare che il Giardina deteneva ben 5 dosi di marijuana e circa 50 euro in contanti, sicuro provento della pregressa attività di spaccio. Ma non solo: i due acquirenti di stupefacente sono risultati persino minorenni.

Alla luce delle risultanze investigative i Carabinieri hanno dichiarato in arresto il Giardina che, su disposizione del Pubblico Ministero della Procura di Ragusa, è stato collocato agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.