Cronaca Roma

Allarme bomba a Fiumicino, tutti bloccati dentro gli aerei

Ritardi su tutte le tratte

Roma - I passeggeri saliti a bordo degli aerei sulle piste di Fiumicino sono bloccati dentro gli aeromobili, dalle 20 di stasera, per un allarme bomba all'interno di un volo diretto a Vienna.

Ritardi su tutte le tratte. 

L'epilogo

Poco dopo le 19.50 un volo della compagnia "Niki" diretto a Vienna è stato bloccato per un falso allarme bomba. Un passeggero, infatti, ha notato che il suo vicino di posto aveva un contapassi in mano. Il passeggero gli avrebbe chiesto cosa fosse e il vicino gli avrebbe risposto: "E' un telecomando per far esplodere una bomba". A quel punto sul velivolo in partenza è scattato il panico. I passeggeri hanno avvertito il comandante e il presunto attentatore, che secondo alcuni avrebbe avuto in mano anche dei fogli scritti in arabo, avrebbe confermato di aver imbarcato nella stiva, in un bagaglio, una bomba a orologeria.

Il comandante ha immediatamente avvertito la torre di controllo e ha portato l'aereo in una pista isolata. Sono scattate le procedure di emergenza previste dal piano anti-terrorismo e il traffico aereo è stato bloccato: al momento allo scalo Leonardo Da Vinci si registrano forti rallentamenti nei decolli e negli atterraggi.