Sanità Ragusa

Analisi, 50 mila euro per trasferire, 50 mila per ritrasferire

Attività pirandelliana

Ragusa - Un nuovo ospedale mai aperto, nonostante un'inaugurazione strombazzata, e due vecchi ospedali semichiusi.

Nel centocinquantesimo della nascita di Luigi Pirandello, il manager dell'Asp di Ragusa, Maurizio Aricò, omaggia il gigante della letteratura mondiale.

Il laboratorio analisi di Ragusa è stato prima trasferito nel Nuovo Ospedale – per un costo 50 mila euro- e poi ritrasferito al Civile -per un costo di altri 50 mila euro-.

Intanto, l'attività di otorino del Maria Paternò Arezzo è sospesa dal 12 giugno e il personale è in servizio privo di incarico.

Del resto, gli infermieri del reparto di Urologia del Civile fanno turni anche di notte senza ricoverati mentre a Vittoria e Modica gli ospedali scoppiano per eccesso di ricoveri. Su questo versante, il mancato intervento in laparoscopia (assicurato in passato a Ragusa) e la necessità di intervenire col classico taglio chirurgico, negli ospedali di Modica e Vittoria, allunga i tempi di degenza e di guarigione, gravando ulteriormente sulla mcchina sanitaria così provata in queste settimane.

Foto Ragusaoggi.it

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif