Attualità Regione Siciliana

Un assessore nuovo ogni 52 giorni. Crocetta dei Miracoli

Anche lui col cannolo

Palermo - Finisce a quarantotto. Almeno per ora. Un numero simbolico, visto che si parla del governo di Rosario Crocetta. Le jeux sonn faits: l’assessore ai Beni culturali, Carlo Vermiglio ha rassegnato le proprie dimissioni. Già pronta chi lo sostituirà: Aurora Notarianni, messinese, vicina al Megafono. L’avvocato, già in preallerta da un paio di giorni, ha fatto capolino a Palazzo d’Orléans: intorno alle 17 la nomina, la numero 48 del governo regionale.

S’è dunque conclusa la telenovela psicologico-politica fra il governatore e l’assessore. Vermiglio, tecnico di area Ap, era stato indicato dal deputato regionale Nino Germanà, a un passo dal centrodestra dopo che il partito di Alfano ha deciso di non ricandidarlo.