Appuntamenti Ragusa

Tre autori al Festival Internazionale dei Cortometraggi di Montecatini

Turi Occhipinti, Gaetano Scollo ed Emanuele Cavarra
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-10-2017/1509120963-1-autori-festival-internazionale-cortometraggi-montecatini.jpg&size=388x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-10-2017/1509120963-2-autori-festival-internazionale-cortometraggi-montecatini.jpg&size=536x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-10-2017/autori-festival-internazionale-cortometraggi-montecatini-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-10-2017/1509120963-1-autori-festival-internazionale-cortometraggi-montecatini.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-10-2017/1509120963-2-autori-festival-internazionale-cortometraggi-montecatini.jpg

Ragusa - Ricordate il famoso film “Tre uomini e una gamba”? Nella fortunata pellicola di qualche anno fa, tre uomini, al seguito di una protesi, intraprendevano un rocambolesco viaggio lungo lo stivale, in direzione Nord-Sud.

Oggi la storia si ripete, ma con qualche variante. Innanzitutto il bagaglio che i tre uomini portano con sé: non una gamba ma un soggetto, una storia sulla quale costruire un vero e proprio film. Poi c’è la direzione: non più Nord-Sud ma esattamente al contrario, dalla nostra terra fino a Montecatini si tiene la 68°edizione del Montecatini Short Film Festival.
Nell’ambito di questa rinomata kermesse è istituito un concorso riservato agli autori, denominato per l’appunto “The Authors’ Days”, al quale possono partecipare i creativi di ogni parte del mondo per proporre le loro idee. All’edizione di quest’anno ne sono pervenute circa trecento, ma solo una cinquantina sono state ammesse alla fase finale, chiamata tecnicamente “Pitching”, durante la quale gli autori presenteranno al pubblico (in gran parte addetti ai lavori) la loro idea, nella speranza che qualche produttore possa innamorarsene e produrre un vero e proprio film. Gli autori possono proporre lungometraggi, cortometraggi, documentari e serie.

Tra le opere selezionate quest’anno ce n’è una firmata da tre autori iblei: Turi Occhipinti, Gaetano Scollo ed Emanuele Cavarra. Appassionati videomaker e realizzatori di cortometraggi i primi due, scrittore di romanzi il terzo. I tre hanno proposto ben due soggetti: “Scarpette rosse” e “Madre Nera”. Di questi è stato scelto il primo, una storia dalle tinte drammatiche e misteriose nel contempo, dal quale si dovrebbe ottenere un lungometraggio. Per l’ambientazione del film non potevano che scegliere il nostro territorio: la provincia di Ragusa e il suggestivo centro di Monterosso Almo, in particolare, in cui si dovrebbero girare gran parte delle scene.
I tre autori iblei sono partiti per Montecatini dove, nello spazio contenuto di 10 minuti, hanno spiegato la trama e illustrato i luoghi (location) proposti come ambientazione del film.
La presentazione dei progetti di Pitching è stata intervallata da Tavole Rotonde condotte da Alessandro Brucini (sceneggiatura e direzione attoriale), Massimo Ghirlanda e Federico Govoni (analisi della sceneggiatura, tratta da Ovosodo, di Paolo Virzi, Bruni e Scarpelli) e da numerose proiezioni.
Nel ricco programma sono inserite anche le Masterclass di Alessandro Grande (pre-pitching) e del Presidente del Festival Marcello Zeppi (Comunicazione dei Progetti).

Star della giornata la leader-coach Federica Vincenti, cantante e produttrice cinematografica.
The “Author’s Days” è concluso con la tavola rotonda congiunta tenuta dai produttori affiliati al 68°MISFF, dal Direttore Artistico Alessandro Grande e dal Presidente del Festival Marcello Zeppi.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif