Cronaca Ragusa

Ragusa: chiusa una casa a luci rosse in via Fratelli Belleo

Segnalazioni dei residenti

Ragusa - E' stata chiusa dalla polizia l'ennesima casa a luci rosse, in via Fratelli Belleo, in centro storico. Anche questa volta la richiesta è partita dagli abitanti della zona.

Il campanello d’allarme è sempre lo stesso, uno strano via vai dalle abitazioni del centro storico.
Giovani e meno giovani si recavano nell’abitazione per ricevere prestazioni sessuali, il tutto dopo aver preso contatti, con l’interessata, tramite siti internet specializzati.

Il fastidio che recano i clienti è il solito ed è dovuto al fatto che negli annunci, chi si prostituisce (o chi per loro), non inserisce la via, proprio per eludere i controlli della Polizia, pertanto il cliente contatta la donna e si fa illustrare la strada, sbagliando spesso portone a seguito delle non precise indicazioni.
Anche in questo caso si trovano conferme sul giro d’affari che è di rilevante entità; tutto dipende dalle richieste dei clienti, i prezzi oscillano da 50 a 200 euro, dipende dai “gusti” e dalle richieste sessuali.

La proprietaria dell’immobile, una signora ragusana, aveva stipulato un contratto regolare con la cittadina rumena che li esercitava la prostituzione e sono in corso accertamenti fiscali per appurare la regolarità dei documenti esibiti ed il pagamento delle imposte di registro.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png