Cronaca Siracusa

Vuol far prostituire la madre per pagarsi le slot. 15enne va in comunità

Una storia triste

Siracusa - Quando il demone del gioco si impossessa di un ragazzino appena 15enne. E' successo a Siracusa. Un ragazzino è accusato di tentata estorsione ai danni della madre ed è finito in una comunità per minori. Il ragazzo, infatti, ha chiesto ripetutamente alla propria madre, anche con forti minacce, di andare a prostituirsi per poter giocare alle slot machine.

La donna è stata picchiata, presa a colpi di ombrello e pure a colpi di pietra. Le aggressioni sono state subite, secondo i carabinieri di Siracusa, anche dal fratellino di 10 anni. La Procura per i minori di Catania ha disposto che il ragazzo venisse portato in comunità.