Giudiziaria Catania

Volo in ritardo, la Volotea condannata a risarcire i danni

Il ritardo ha superato le 5 ore

Catania - Parte in ritardo e il giudice di pace condanna la compagnia aerea ad un risarcimento. E' successo a Catania: il giudice di pace ha condannato la compagnia Volotea al risarcimento di una donna che aveva acquistato un biglietto per un volo Genova-Catania. Doveva partire alle 19.50 e invece la partenza è stata ritardata senza che nè lei, nè nessun altro dei passeggeri abbia avuto informazioni nè assistenza. Il volo è partito addirittura il mattino successivo.

Il giudice di pace ha stabilito che quel ritardo abnorme era assimilabile alla cancellazione del volo. Non è bastata, dunque, la sola restituzione del prezzo del biglietto (di cui la donna ha giustamente usufruito). Il regolamento comunitario prevede espressamente il rimborso del biglietto nei casi in cui il ritardo superi le 5 ore.

Il giudice di Pace ha inoltre condannato la Compagnia aerea al pagamento degli interessi calcolati al 3% annuo al fine di ristorare, in termini di lucro cessante, il danno da ritardo, calcolandoli sul valore delle somme rivalutate secondo indici Istat, oltre agli interessi legali e alle spese legali. Un precedente importante, che segna sicuramente uno spartiacque in termini di correttezza e assistenza durante le fasi di volo.