Giudiziaria Siracusa

Lo strano suicidio del maresciallo Licia Gioia a Chi l'ha visto

Parlano i genitori

Siracusa - Lo strano suicidio di Licia Gioia, il maresciallo dei carabinieri di Siracusa morta il 28 febbraio scorso, non riesce proprio a convicere nessuno. Tantomeno i genitori, Erasmo e Donata. E' successo qualcosa di davvero strano, quella sera, in quella tranquilla villetta di Isola, frazione verde in provincia di Siracusa, dove il maresciallo abitava insieme al marito, Francesco Ferrari, agente di polizia, e il figlio di lui. Chi l'ha visto? La celebre trasmissione condotta da Federica Sciarelli, torna ad occuparsi del caso del maresciallo siracusano con interviste ai genitori, ad un perito balistico e allo stesso marito, attualmente indagato per omicidio colposo.

La donna, secondo la versione del marito, si sarebbe sparata un colpo in testa. Poi, nel tentativo di disarmarla, sarebbe partito un altro colpo che lo avrebbe ferito al ginocchio. Questa, è la versione che l'uomo racconta al medico del 118. Un'altra volta, dirà che il colpo sarebbe rimbalzato su una specchiera e che, tornato indietro, avrebbe colpito la moglie. Ma il medico legale della Procura, dottor Coco, aveva già espresso, nella perizia, tutti i suoi dubbi sui casi della morte del giovane maresciallo.

La donna, infatti, si sarebbe trovata in una posizione assolutamente innaturale per un suicida, ovvero con le spalle appoggiate alla testiera del letto, con il marito di fronte e mentre lei tenta di "allontanare qualcosa" col braccio. La donna, poi, è stata trovata con il cranio spappolato e per questo sembra davvero difficile pensare che volesse provare a premere il grilletto un'altra volta, dopo che il marito provò a disarmarla.

I genitori della ragazza, poi, hanno dichiarato che è stata trovata una torta al cioccolato, l'agenda con gli impegni per la settimana successiva già organizzati e un week end prenotato per il mese avvenire. Il corpo, poi, era stato ritrovato come se la donna si stesse preparando per andare a dormire: aveva messo la crema viso e lavato i denti. Insomma, nulla che facesse pensare ad una persona con intenti suicidi. Secondo i familiari, Licia Gioia non era depressa, ma era scontenta del matrimonio. Pare, infatti, che litigasse con il marito spesso e volentieri. Il classico rapporto "tira e molla".L'11 dicembre sarà presentato il resoconto del perito balistico che cercherà di fare un po' di luce su questa triste e terribile vicenda.