Attualità Chiaramonte Gulfi

Chiaramonte: il consigliere Giovanni Presti aderisce al gruppo Insieme

Ma con Gurrieri va tutto bene

Chiaramonte Gulfi - Il consigliere Giovanni Presti, facente parte della maggioranza del sindaco Sebastiano Gurrieri, passa al gruppo Insieme, coordinato da Giovanni Occhipinti e sostenitore del parlamentare regionale Giorgio Assenza. Una scelta che non è passata certamente inosservata: il sindaco Sebastiano Gurrieri è sempre stato nell'area di centro sinistra, tanto da sostenere in campagna elettorale il deputato del Pd Pippo Digiacomo.

Ma Giovanni Presti ha voluto precisare che la sua è stata una scelta di natura ideologica, più vicina alle sue posizioni politiche, e non contro il sindaco Gurrieri: "Ci tengo a precisare come la motivazione in base alla quale ho aderito a tale movimento sia una pura autodifesa per azioni che vanno aldilà del mio attuale ruolo di consigliere comunale. Pertanto la scelta compiuta dalla mia persona non intende intaccare in alcun modo le attività che insieme al movimento "Liberiamo la città" stiamo intraprendendo da sei mesi a questa parte. Durante tale periodo, infatti, ho rafforzato ulteriormente il rapporto che mi lega al sindaco Gurrieri e all'interno del gruppo politico. caratterizzato da stima e fiducia reciproca, e intendo proseguire anche successivamente alla mia adesione al movimento sopracitato".

Giovanni Presti, dunque, ha voluto mettere in chiaro la natura di questa nuova liaison (per ora non dangereuse) fra lui e Giovanni Occhipinti, non sia mai che qualche malpensante avesse potuto insinuare che vi fosse una spaccatura nella maggioranza-fortino di Gurrieri. Gurrieri, dunque, per il momento pare che non abbia perduto nessun uomo.

Ma sicuramente è Giorgio Assenza quello che ne ha guardagnato uno, quantomeno in maniera ufficiale. E il gruppo Insieme, nato dalle ceneri di una Forza Italia troppo blindata, troppo ancora a vecchi modelli politici (e a vecchi politici) e che scontentava praticamente tutti, potrebbe rivelare sorprese, visto il numero non indifferente di consiglieri comunali sparsi in tutta la provincia che hanno deciso di aderirvi.