Attualità Ragusa

Si è insediato il nuovo procuratore di Ragusa, Fabio D'Anna

Già Pm della Dda a Messina

Ragusa - Si è tenuta oggi, al tribunale di Ragusa, la cerimonia di insediamento del nuovo procuratore, Fabio D'Anna. Il giudice proviene dalla procura generale di Caltanissetta e a Messina fu apprezzatissimo pm della DDA.

53 anni, D’Anna h spiegato: “Del fenomeno mafioso mi sono occupato in molte indagini, come sostituto a Caltanissetta, poi ho condotto parecchie indagini e molti sono stati i processi contro la ‘stidda’ nel triangolo Gela, Niscemi, Vittoria. Conosco bene questa tematica”. Per quanto riguarda il Ragusano, “da quello che mi è stato illustrato, la criminalità agisce in provincia di Ragusa ad ampio spettro: droga, caporalato, oltre al fenomeno degli sbarchi. Della criminalità organizzata si occupa naturalmente la Dia di Catania, ma darò il mio contributo tramite la mia esperienza”. Una mafia evoluta non più stragista ma pericolosa: “La mafia è tornata a lavorare sottobanco – ha detto il procuratore D’Anna -, e questo è molto più pericoloso. Quello che si vede si combatte piu’ facilmente”. L’aggressione dei patrimoni, è una delle strada percorse per la lotta alla criminalità. “L’aggressione ai patrimoni si è intensificata già dal 2009, grazie a strumenti più efficaci per approfondire tutta una serie di indagini, questi strumenti hanno consentito di ottenere maggiori risultati”. 

D’Anna ha iniziato la sua carriera a Palmi, in Calabria, poi per 17 anni ha lavorato a Messina, prima di ottenere l’incarico a Caltanissetta. Sostituisce a Ragusa, Carmelo Petralia che adesso è procuratore aggiunto a Catania. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png