Economia Banche

Unicredit Sicilia: 170 prepensionamenti ma nessuna assunzione

Lo dicono i sindacati

Sicilia - A partire dal primo gennaio 2018 sono previsti ben 170 prepensionamenti nella rete delle filiani Unicredit Sicilia. Purtroppo, però, non sono previste assunzioni per colmare il vuoto organico che si verrà a creare nelle filiali.

Ad annunciarlo i sindacati, in particolare il portavoce di First Cisl Unicredit, Gabriele Urzì, preoccupato che questo mancato turn over possa portare alla chiusura di molte agenzie. Alcune filiali Unicredit, tra l'altro, sono già state chiuse e quindi, senza ulteriori assunzioni, appare evidente che il destino di molti sia segnato.

I 170 prepensionamenti siciliani fanno parte dei complessivi 351 che hanno aderito all'esodo anticipato ai sensi dell'accordo firmato a Milano il 4 febbraio scorso. Attualmente, però, non risulta che l'azienda si stia preoccupi di effettuare un turn over con parte delle 1.300 assunzioni previste dal piano industriale nel resto d'Italia.

Da un lato, dunque, abbiamo una  Unicredit che ontinua ad effettuare assunzioni al Centro Nord e, paradossalmente, a spostare, in Sicilia, personale dalla rete degli sportelli a strutture di back office. Come sempre, l'Italia a due velocità.