Alimentazione Peso corporeo e alimentazione

Dieta Mediterranea

Dieta Mediterranea, dimagrire 15 kg in un arco temporale relativamente breve senza soffrire minimamente la “fame da dieta”. Universalmente riconosciuta come la dieta che “allunga la vita”.

La dieta mediterranea è per definizione la dieta più completa e sana che si possa adottare. Universalmente riconosciuta come la dieta che “allunga la vita” è anche un regime alimentare capace di far perdere peso in modo sano e regolare.
I suoi benefici sono dovuti al fatto che in questa particolare dieta si predilige il consumo di verdure e frutta in grosse quantità, che insieme a pasta e pane sono gli ingredienti principali della dieta mediterranea. Un altro importantissimo alimento è usato per i condimenti e si usa prevalentemente grasso di origine vegetale come l’olio extravergine d’oliva: il migliore alleato della longevità, da molti considerato il vero “plus” del benessere, tanto da meritarsi l’appellativo di “oro verde”.

Sono molti, ormai, gli studi che hanno appurato l’effettiva utilità in termini salutistici di questo particolare regime alimentare. Grazie ad esso è possibile prevenire malattie cardiovascolari legate al consumo eccessivo di grassi animali e molte tipologie di tumori legati all’apparato digerente. Non solo, chi segue questa dieta trova giovamento anche nel trattamento della cellulite ed in particolare chi ha problemi di colesterolo.
La sua efficacia contro il colesterolo è dovuta al ridottissimo consumo di grassi di origine animale e, al contrario, all’assunzione di omega3 presente nel pesce, largamente consumato.

Questa dieta risulta essere molto efficace anche nel dimagrimento, infatti sempre più persone si affidano alla dieta mediterranea per perdere peso e moltissimi non ne risento nemmeno, questo grazie al fatto che, essendo prevista l’assunzione di pasta e cereali, si avverte molto meno il senso di fame a favore di un normale senso di sazietà. Tutto questo aiuta molte persone anche a dimagrire 15 kg in un arco temporale relativamente breve senza soffrire minimamente la “fame da dieta”.
Quella mediterranea è una dieta che, tenendo presente gli ingredienti principali e quelli da consumare solo poche volte al mese, può tranquillamente essere una dieta personalizzata. È facile intuire che è possibile personalizzarla in base alle esigenze, infatti malgrado la maggior parte delle persone la adotti per dimagrire, c’è anche chi sceglie di seguirla per ingrassare. Anche in questo caso i risultati sono pienamente soddisfacenti.

Menù settimanale dieta Mediterranea

LUNEDI’
Colazione: una tazza di tè verde, un caffé, 100g di yogurt bianco
Spuntino: una mela
Pranzo: riso integrale con carciofini, un’orata ai ferri, insalata mista condita con olio extra-vergine d’oliva, aceto e sale
Merenda: una spremuta d’arancia
Cena: 2 uova sode, 40g di pane integrale, un frutto a scelta.

MARTEDI’
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato, 50 grammi di fette biscottate, 30 grammi di marmellata alla frutta
Spuntino a metà mattinata: una spremuta di agrumi
Pranzo: 70 grammi di fusilli integrali con salsa di pomodoro e basilico, 150 grammi di fesa di tacchino ai ferri, spinaci lessi con succo di limone.
Merenda: 125 grammi di yogurt magro bianco
Cena: 2 patate lesse, 100 g di salsiccia ai ferri, 200 g di insalata di pomodori condita con 1 cucchiaio di olio extra-vergine d’oliva e un pizzico di sale.

MERCOLEDI’
Colazione: una tazza di caffè, 120 grammi di yogurt magro bianco, 20 grammi di muesli
Spuntino a metà mattinata: una pera
Pranzo: insalata di farro, una mozzarella e carote
Merenda: un frutto a scelta
Cena: 200 grammi di sogliola , 200 grammi di cavolfiore a vapore

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1530871689-3-.gif

GIOVEDI’
Colazione: una tazza di latte (parzialmente scremato), un caffè, 100 grammi di yogurt magro
Spuntino a metà mattinata: un’arancia
Pranzo: 90 g di spaghetti con pomodorini, finocchi lessi, mozzarella.
Merenda: 125 grammi di yogurt magro bianco
Cena: 150 grammi di petto di pollo, radicchio, 2 fette di pane integrale.

VENERDI’
Colazione: una tazza di latte (parzialmente scremato), 20 grammi di muesli, un caffè
Spuntino a metà mattinata: 125 grammi di yogurt magro
Pranzo: risotto con zucchine, un frutto a scelta
Merenda: una spremuta di arancia
Cena: 200 grammi di merluzzo, insalata di lattuga e pomodori condita con un olio extra-vergine d’oliva e sale, 2 fette di pane integrale

SABATO
Colazione: una tazza di latte (parzialmente scremato), 20 grammi di muesli, un caffè
Spuntino a metà mattinata: una pera
Pranzo: 70 grammi di orzo con verdure, 100 grammi di certosino, insalata mista condita con olio extra-vergine d’oliva, aceto e sale
Merenda: 125 grammi di yogurt magro bianco
Cena: 60 grammi di fagioli lessi, 200 grammi di bietole a vapore, 2 fette di pane integrale

DOMENICA
Colazione: una tazza di tè, 50 grammi di fette biscottate, 30 grammi di marmellata alla frutta
Spuntino a metà mattinata: una mela
Pranzo: 70 grammi di spaghetti integrali con salsa di pomodoro e basilico, 150 grammi di sgombro al cartoccio, fagiolini lessi.
Merenda: 125 grammi di yogurt magro bianco
Cena: Insalata mista con soia, pomodoro a fettine, 2 carote

Per lasciare intendere la flessibilità di questo regime alimentare basti pensare che, spesso, chi adotta la dieta mediterranea può essere soggetto a qualche problematica di intolleranza come ad esempio l’intolleranza al glutine o a scelte alimentari (o etiche) come il vegetarianesimo.
La dieta mediterranea ben si adatta anche a questo tipo di casistiche, infatti, può essere seguita anche senza l’introduzione di latticini, carne, pesce, pasta verdure e uova. L’importante è bilanciare correttamente gli alimenti da assumere e praticare tanta attività fisica, in base al caso specifico.
 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif