Giudiziaria Vittoria

Vittoria, omicidio Dezio, libero anche Gaetano Pepi

Avrebbe agito per legittima difesa

Vittoria - Anche Gaetano Pepi è stato liberato. Era l'unico rimasto ai domiciliari. Era il 2 febbraio 2016 quando nelle campagne vittoriesi venne ritrovato cadavere l'imprenditore 65enne Giuseppe Dezio. I motivi reali di quell'aggressione non sono mai stati chiariti: una lite fra confinanti, per la servitù di passaggio. Per quel delitto vennero subito arrestati Gaetano Pepi e i suoi figli, Antonino, Alessandro e Marco. Il padre, Gaetano, si è sempre assunto tutta la responsabilità, dichiarando di aver difeso il figlio Alessandro dall'aggressione di Dezio.

I tre ragazzi sono stati rimessi in libertà lo scorso anno, su decisione del tribunale della libertà di Catania, dopo un periodo passato ai domiciliari. Gaetano era l'unico rimasto ai domiciliari ma la Corte d’Assise di Siracusa, adesso, ha accolto l’istanza proposta dal legale e ha ordinato la revoca della misura cautelare. Il processo riprenderà dinanzi la Corte d’Assise di Siracusa il 27 febbraio.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif