Scuola Vittoria

Fake news, se ne parla a scuola, a Vittoria

Imparare a riconoscere la verità

Vittoria - Ragazzi a lezione di fake news. Nell’ambito delle attività programmate per il progetto sul bullismo alla scuola Portella della Ginestra di Vittoria, si è tenuto ieri un incontro sulle cosiddette bufale riservato agli alunni delle seconde e terze classi della scuola secondaria di 1° grado. A parlare della circolazione di notizie false, soprattutto sui social network, sono stati i giornalisti Alessia Cataudella del quotidiano “La Sicilia” e Gabriele Giannone, direttore del sito on line “Ragusanews.com”, accolti dal dirigente scolastico Angela Riolo e dalla professoressa Eliana Tolaro, referente del progetto.
Saper riconoscere una notizia inventata. Individuare un sito di fake news ed evitare di cadere nella trappola della condivisione non meditata. I giornalisti hanno provato ad offrire ai ragazzi gli strumenti di analisi e difesa dalle notizie digitali, o cartacee, fuorvianti, e studiate artatamente per diventare “acchiappa click”. Le classi, attente e partecipi, sono state stimolate dai relatori a sviluppare un senso critico, a pensare che una notizia in circolo può innescare una catena di conseguenze, anche negative. Gli alunni sono stati, altresì, invitati a leggere e condividere le notizie chiedendosi prima se siano vere o false, così da poter diventare, soprattutto ai tempi dei social network, cittadini digitali maturi e consapevoli.