Cronaca Avola

Frutta marcia al posto di un lingotto d'oro, tentata truffa ad Avola

La polizia ha bloccato due soggetti all'ufficio postale

Avola - Doveva esserci un lingotto d'oro dal peso di cento grammi, per un valore commerciale di 2900 euro, e invece l'involucro conteneva frutta marcia, in particolare mandarini cinesi e castagne. Un tentativo di truffa si è consumato questa mattina ad Avola: entrambi i responsabili sono stati denunciati in flagranza di reato. Si tratta di V.C., 36 anni e P.L., 46 anni, entrambi residenti ad Avola.

I due avevano tentato di ingannare la vittima grazie ad un annuncio su un noto sito internet e avevano proposto la vendita di un fantomatico lingotto d'oro per poco meno di tremila euro. La polizia, però, è riuscita a bloccare i due truffatori proprio presso l'ufficio postale di Avola mentre erano intenti a recapitare alla vittima il pacco, che invece di oro conteneva frutta marcia.