Appuntamenti Astronomia

La chiamano Blue Moon, ma la luna stasera sarà rossa

La prossima sarà nel 2028

Questa sera sarà visibile (salvo condizioni meteo), l'attesissima Superluna, un fenomeno astronomico denominato Blue Moon. Nonostante il nome non dovete aspettarvi una luna di colore bluastro: il fenomeno denominato Blue Moon, infatti, permetterà di vedere la luna leggermente rossastra. Il nostro satellite ci apparirà più grande di circa il 14% rispetto alla norma. Se la Luna percorresse un'orbita circolare con la Terra posta al centro, la sua distanza dal nostro pianeta non cambierebbe e noi la vedremmo sempre delle stesse dimensioni.

A causa della sua orbita ellittica, invece, la distanza Terra-Luna varia da un valore minimo di circa 356mila chilometri (perigeo) a uno massimo di circa 406mila chilometri (apogeo): 50mila chilometri che però fanno la differenza. Se poi la nostra Luna si trova anche al perigeo, cioè il punto più vicino alla Terra, proprio mentre è nella sua fase piena, allora si ha una Superluna. Per notare il fenomeno, bisogna osservare la luna quando ancora è bassa all'orizzonte, quindi dalle 17 in poi e se possibile confrontandolo con alcuni riferimenti del paesaggio circostante come ad esempio degli alberi o dei palazzi.

La Superluna si era già manifestata sia a fine anno, sia il 1 gennaio 2018. Questa coincidenza, cioè (il verificarsi di due lune piene nello stesso mese) è piuttosto rara ed è stata battezzata dagli anglosassoni come Blue Moon (Luna Blu). L'appellativo deriverebbe da una storpiatura del termine belewe che rimanderebbe al significato di betray (tradire). La seconda Luna piena del mese, infatti, sarebbe stata soprannominata traditrice da antichi britannici che osservavano il cielo e calcolavano le stagioni contando le lune piene: infatti, solitamente ci sono soltanto tre lune piene per ogni stagione (una ogni mese).

La quarta e inaspettata luna piena ingannava (tradiva) gli anglosassoni che le diedero quindi questo nome. Tra l'altro, stasera chi si trova in Asia, Australia e Costa Occidentale del Nord America avrà la fortuna di poter osservare anche un'eclissi di luna totale. La prossima Blue Moon sarà a marzo mentre per la prossima Superluna bisognerà attendere un anno. Invece, per assistere nuovamente a una coincidenza come quella di stasera (eclissi totale di Luna Blu al perigeo) dovremo attendere fino al 2028 (l'ultima volta era accaduto nel 1866).