Attualità Enogastronomia

Pescaria, i panini gourmet di pesce. A Milano. FOTO

Pescaria da Bari a Milano

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-1-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg&size=500x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-2-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg&size=500x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-3-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg&size=500x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-4-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg&size=500x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-5-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/pescaria-panini-gourmet-pesce-milano-foto-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-1-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-2-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-3-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-4-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/05-02-2018/1517819275-5-pescaria-panini-gourmet-pesca-milano-foto.jpg

Milano – Il Panino Gourmet va molto di moda di questi ultimi tempi: tantissimi pub, paninerie, botteghe e addirittura ristoranti, propongono una personale visione del panino costruito con ingredienti DOP, IGP e tagli di carne particolarmente pregiati. Non tutte le combinazioni, in realtà, raggiungono lo scopo e in alcuni casi si rimpiange il classico “paninazzo” a base di patatine fritte, petto di pollo, cotoletta, prosciutto o wurstel, arricchito con maionese e ketchup: combinazioni che non tramonteranno mai, per quanto i panini gourmet, in alcuni casi, raggiungono livelli di eccellenza.

A Milano abbiamo trovato qualcosa di speciale che ancora non si è visto di noi e che potrebbe essere la risposta di pesce al FUD catanese: si chiama Pescaria ed è un self che propone panini gourmet rigorosamente a base di pesce. Se ci si pensa, è paradossale che sia una città del Nord a proporre panini di pesce e che da noi, invece, quando si parla di panini gourmet ci propongono l’hamburger di chinina o il filetto di angus. Pescaria non nasce a Milano, ma a Bari, precisamente a Polignano, per essere poi esportato successivamente nella metropoli in via Bonnet, nei pressi del quartiere cinese. I piatti proposti, in effetti, contengono ingredienti della tradizione pugliese, come le cime di rapa e la pancetta Santoro. Ma ciò che colpisce è proprio l’idea di produrre un panino gourmet a base di pesce freschissimo combinato con sapori che, apparentemente, non si sposerebbero.

E invece il risultato è qualcosa di eccellente, tanto che il piccolo locale è sempre colmo di gente (si effettua, tra l’altro, anche l’asporto e il servizio a domicilio). Abbiamo assaggiato tre proposte: il panino con polpo fritto, i panini con gamberoni al ghiaccio e l’hamburger di pesce spada. Il primo panino conteneva 150 grammi di polpo fritto, cime di rape all’aglio, mosto cotto di fichi, ricotta, pepe e olio alle alici. Il secondo 120 grammi di gamberoni al ghiaccio leggermente bolliti, fior di latte, funghi porcini, pesto trapanese, chips di patate e pancetta Santoro. Il terzo, hamburger di pesce spada (circa 200 grammi), caciocavallo fondente, capocollo santoro, cipolla rossa caramellata, misticanza, salsa verde e rosti di patate. Questi ingredienti sono serviti all’interno di un generoso panino simile alla michetta e sono un connubio interessantissimo di prodotti terra-mare del sud.

Per smaltire la fila vi è anche la possibilità di scaricare una app che permette di pagare direttamente online e di usufruire anche di uno sconto di 4 euro. Oltre ai panini, il locale propone anche primi, secondi e piatti unici, oltre ai piatti e ai panini del giorno. L’unica pecca è il fatto che il locale è davvero molto piccolo e si ha difficoltà, vista la richiesta, a trovare facilmente un posto a sedere nei tavoli sociali. I prezzi: per tre panini, una birra, una porzione di chips con maionese al cipollotto, abbiamo pagato 45 euro. Non è certamente un prezzo modico, ma sinceramente ne vale la pena e i panini sono molto generosi. Se vi capita di andare a Milano, è un'esperienza che va fatta.