Cronaca Tv

Amore criminale e il delitto Cimò: puntata girata a Catania. VIDEO

E' andato in onda ieri sera su Rai 3

Catania - Il caso, nel 2011, fu clamoroso: un uomo di 80 anni viene accusato di aver ucciso la moglie, 72 anni dopo 40 anni di matrimonio perchè la donna gli avrebbe impedito le sue scappatelle galanti. Di Mariella Cimò, 72 anni, signora elegante, ricca e amante degli animali, però, non è mai stato ritrovato il corpo e scomparve ufficialmente il 25 agosto 2011. Il marito denunciò il fatto ai carabinieri solo 11 giorni dopo. Di lei, però, non è mai stato ritrovato nemmeno un capello ma una serie di indizi schiaccianti hanno condannato il marito, Salvatore Di Grazia, a 25 anni di reclusione nel 2017. Contro questa sentenza, emessa dalla Corte di Assise di Catania, l'uomo ha fatto ricorso e l'ha presa come "un augurio di lunga vita".

Il caso da fattaccio di cronaca locale divenne di interesse pubblico proprio per l'istrionica personalità di Salvatore Di Grazia: commediante, amante dei bei vestiti e degli occhiali da sole alla Elton John, non perdeva occasione per andare a rilasciare interviste e per ribadire la sua innocenza e ammettendo pubblicamente di essere un dongiovanni maturo. Per lui, la moglie si era allontanata volontariamente, senza auto e senza documenti, in seguito ad un litigio. In realtà si è scoperto che l'uomo aveva giovani amanti, molte delle quali a pagamento, che incontrava nell'autolavaggio di proprietà della moglie.

Scoperto il malaffare, Mariella Cimò lo mise in vendita e da quel momento di lei si persero le tracce. L'uomo, che amava farsi soprannominare "il galletto di Aci Sant'Antonio", non nascondeva le proprie conquiste e umiliava quotidianamente la moglie, dicendo a tutti dei suoi incontri galanti. Mariella Cimò, per vergona, mise in vendita l'autolavaggio e questo fatto scatenò il carattere dell'uomo, rimasto sopito per 40 anni, vista la determinazione della moglie, la quale gestiva tutte le entrate economiche, mentre lui aveva scelto di essere un "casalingo".

Sta di fatto che l'uomo il giorno dopo, ripreso dalle immagini di una telecamera di videosorveglianza, è entrato in casa con un grosso mastello. La moglie, invece, non risulta essere mai uscita di casa. Amore Criminale, il noto programma di Rai 3 condotto da Veronica Pivetti, ha dedicato la puntata a questa vicenda clamorosa, girata a Catania. Ad interpretare Salvatore Di Grazia, l'attore catanese Antonello Puglisi.