Benessere del corpo e della mente

Estate 2018, i bagni di sale in Sicilia

I bagni di sale nell'Isola Lunga, in vasche che hanno una salinità tre volte superiore a quella del mare.

Marsala - I bagni di sale sull'Isola Lunga, nello Stagnone di Marsala. Natura e benessere in un luogo di fascino unico, per la vostra vacanza 2018 in Sicilia. Sull'isola più grande dello Stagnone, dopo essere sbarcati, è possibile passeggiare tra pinete, argini, antichi sentieri e immergersi nelle saline rigenerando il corpo e soprattutto l'anima.
I paesaggi mozzafiato di questa Riserva Naturale, il suo habitat variopinto e la sua naturale vocazione al “benessere” sono la cornice ideale per trascorrere il tempo del riposo immersi nella natura e nel relax.
Le isole dello Stagnone prendono il nome appunto dallo "Stagnone" una laguna, la più vasta della Sicilia, caratterizzata da acque basse che in genere non superano i cinquanta centimetri di profondità (e comunque non oltrepassano i duemetri) e compresa tra le quattro isole di San Pantaleo (Mozia), Isola Grande, Schola e Santa Maria, in provincia di Trapani. Da un punto di vista geografico fanno parte dell'arcipelago delle Egadi.
Sono comprese nella Riserva naturale regionale delle Isole dello Stagnone di Marsala.
L'Isola Grande o Isola Lunga, la più grande dello Stagnone. Anticamente era composta da 5 isolette (Frati Janni, Altavilla, Burrone, Sorci e San Todaro) unite da canali.
La Scuola o Isola Schola, la più piccola delle isole dello Stagnone. L'isola di San Pantaleo (l'antica Mozia) è la più importante delle isole dello Stagnone dal punto di vista paesaggistico e archeologico. Antica colonia fenicia, ha una forma circolare.

L’Isola Lunga si trova all’interno della Riserva Naturale Orientata delle Isole dello Stagnone ed è proprietà di privati. L’accesso alla proprietà “Fra Giovanni” prevede un biglietto di 7 € a persona (bambini fino a 12 anni non pagano) e permette di accedere alle attività disponibili dell'Eco Resort Fra Giovanni. La riapertura dei siti è prevista nella tarda primavera. 

Isola Lunga attività ed esperienze
Partire dalle saline Ettore e Infersa alla scoperta dell’isola Lunga, traversando la laguna a bordo di imbarcazioni tipiche è una delle attività tradizionali. Il percorso prosegue a piedi lungo gli argini e i sentieri presenti sull’isola, con la possibilità di fare tanti piacevoli “incontri”, come quello con il fenicottero rosa, per poi immergersi in salina per un bagno “rigenerante”, con percorso benessere ed immersioni nelle vasche che hanno una salinità tre volte superiore a quella del mare.