Attualità Ragusa

Ragusa, premiati i partecipati al concorso Il Presepe negli Iblei

37esima edizione

Ragusa - Il neo Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa Salvatore Piazza e il vescovo di Ragusa monsignor Carmelo Cuttitta hanno presenziato alla cerimonia di premiazione della trentasettesima edizione del concorso ‘Il presepe negli Iblei’.
Salvatore Piazza nel suo saluto di benvenuto e alla sua prima uscita pubblica nella qualità di Commissario straordinario, dopo aver dato il benvenuto al Vescovo di Ragusa e a tutti i partecipanti al concorso ha sottolineato il grande interesse che il Concorso registra in provincia di Ragusa anche in una società sempre più dominata dai social e dal mondo virtuale ma ancorata ai valori della Natività che rappresenta l’unione dei popoli e il messaggio universale di pace, oltre a far rivivere momenti mai sopiti di vita contadina fortemente presenti nel territorio ibleo.

Il Vescovo di Ragusa Carmelo Cuttitta invece ha rimarcato il ruolo del presepe come momento di evangelizzazione e di aggregazione per i cittadini di tutti i ceti sociali e di tutte le età. La commissione di valutazione, presieduta quest’anno da Pina Distefano e composta da Fabrizio Ilardo, Antonella Malandrino e Enzo Piccitto ha deciso di assegnare due premi speciali, oltre ai primi tre classificati per ogni categoria in concorso (privati, comunità religiose parrocchiali e comunità scolastiche).
La commissione ha tenuto conto nella sua valutazione, oltre al tema del mantenimento della tradizione presepiale, delle diverse tecniche adottate dai partecipanti al concorso, ma anche delle scelte innovative fatte da alcuni partecipanti, nonché dell’armonia dell’insieme e delle proporzioni, delle difficoltà di realizzazione, dell’originalità dell’ambientazione, dell’effetto scenografico e degli effetti cromatici.

Tutti i partecipanti al concorso hanno ricevuto un attestato di partecipazione mentre delle targhe sono andati ai primi tre classificati per ogni categoria: privati, comunità religiose e istituzioni scolastiche. Il neo Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa Salvatore Piazza e il vescovo di Ragusa monsignor Carmelo Cuttitta hanno presenziato alla cerimonia di premiazione della trentasettesima edizione del concorso ‘Il presepe negli Iblei’.
Salvatore Piazza nel suo saluto di benvenuto e alla sua prima uscita pubblica nella qualità di Commissario straordinario, dopo aver dato il benvenuto al Vescovo di Ragusa e a tutti i partecipanti al concorso ha sottolineato il grande interesse che il Concorso registra in provincia di Ragusa anche in una società sempre più dominata dai social e dal mondo virtuale ma ancorata ai valori della Natività che rappresenta l’unione dei popoli e il messaggio universale di pace, oltre a far rivivere momenti mai sopiti di vita contadina fortemente presenti nel territorio ibleo.

Il Vescovo di Ragusa Carmelo Cuttitta invece ha rimarcato il ruolo del presepe come momento di evangelizzazione e di aggregazione per i cittadini di tutti i ceti sociali e di tutte le età. La commissione di valutazione, presieduta quest’anno da Pina Distefano e composta da Fabrizio Ilardo, Antonella Malandrino e Enzo Piccitto ha deciso di assegnare due premi speciali, oltre ai primi tre classificati per ogni categoria in concorso (privati, comunità religiose parrocchiali e comunità scolastiche).
La commissione ha tenuto conto nella sua valutazione, oltre al tema del mantenimento della tradizione presepiale, delle diverse tecniche adottate dai partecipanti al concorso, ma anche delle scelte innovative fatte da alcuni partecipanti, nonché dell’armonia dell’insieme e delle proporzioni, delle difficoltà di realizzazione, dell’originalità dell’ambientazione, dell’effetto scenografico e degli effetti cromatici. Tutti i partecipanti al concorso hanno ricevuto un attestato di partecipazione mentre delle targhe sono andati ai primi tre classificati per ogni categoria: privati, comunità religiose e istituzioni scolastiche

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif