Attualità Comiso

Pippo Digiacomo si candida a sindaco di Comiso

La discesa in campo. L'ennesima.

Comiso - Pippo Digiacomo si ricandida a sindaco di Comiso. L'ex deputato regionale ed ex sindaco della città casmenea, ci rirpova ed è il primo a scendere in campo alle amministrative di primavere ufficializzando la sua candidadura. Digiacomo, dopo aver perso le ultime regionali, sfiderà dunque l'attuale sindaco uscente, Filippo Spataro, che proverà a candidarsi per il secondo mandato consecutivo.

Digiacomo ha dichiarato che Comiso è il suo "grande amore" e ha dichiarato di aver infomato già il segretario provinciale e regionale del suo partito. Non sarebbe il primo ex onorevole a "scendere in campo" alle amministrative e vincere: l'ex onorevole ed ex sindaco Sebastiano Gurrieri vinse l'anno scorso a Chiaramonte. Che in giro ci sia una certa voglia di "ritorno al passato" è cosa nota, basta guardarsi in giro, anche a livello nazionale. Potrebbe essere questo, il momento giusto, anche per Pippo Digiacomo.

Dichiarazioni dell'on. Nello Dipasquale sulla ricandidatura a sindaco di Comiso di Filippo Spataro

“Mi complimento con i vertici del Partito Democratico di Comiso per la decisione di appoggiare la ricandidatura del sindaco Filippo Spataro alle imminenti amministrative della città casmenea”. Lo dichiara il parlamentare del Partito Democratico, on. Nello Dipasquale, segretario alla presidenza dell’ARS.

“Ritengo che sia un’ottima scelta - prosegue Dipasquale - perché si premia il lavoro fatto in questi cinque anni, durante i quali Spataro ha dimostrato di essere un bravo amministratore, insieme alla sua squadra, riuscendo a tirar fuori dal pantano il Comune. L’impegno profuso per fuoriuscire dalla condizione di dissesto, situazione difficilissima in qualsiasi realtà amministrativa, già da solo è sufficiente per promuovere questa esperienza amministrativa”.

“Sono certo che su Spadaro - conclude - convergeranno tutte le forze democratiche che hanno a cuore la città di Comiso e dei suoi abitanti”.