Attualità Ragusa

Prg Ragusa, Fratelli d'Italia: avanti così

Anche la zona di S. Luigi viene urbanisticamente razionalizzata

Ragusa - Il Circolo di Fratelli d’Italia Ragusa in merito alla variante al PRG in discussione in questi giorni in consiglio comunale si esprime favorevolmente ed auspica che la stessa venga approvata al più presto dal consiglio stesso.
"In primo luogo la variante odierna al vigente PRG, approvato dal commissario straordinario nel 2003, cerca nel suo insieme di ricucire lo strappo che è stato fatto negli anni nell’ex Parco Agricolo Urbano -scrive il portavoce, l'avv. Sergio Arezzo. Infatti l’ex parco agricolo urbano, anche in seguito alla variante del 2009, è stato in questi anni eccessivamente depauperato consentendo soprattutto una eccessiva espansione della zona commerciale. La variante oggi in discussione, fotografando lo stato di fatto attuale, mira a riportare l’ex parco alla concezione originaria, come di fatto la avevano pensata i progettisti Urbani, Cervellati e Costa, tramite anche l’applicazione di una perequazione molto alta (70%) in modo da bloccare in via definitiva l’espansione edilizia sull’ex parco stesso e restituire alla città quel polmone verde ricco di storia e tradizioni rurali asservito con piste ciclabili e servizi molto importanti (Protezione Civile, Centro Risvegli ecc.). 
Anche la zona di S. Luigi viene urbanisticamente razionalizzata con la previsione tra l’altro di ampie zone parcheggio.
Infine per la prima volta è chiara un inversione di tendenza rispetto al passato sulle zone di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP). Tenendo conto dei fabbisogni abitativi che ormai sono minimi e tenendo conto delle concessioni ERP già in essere, la variante pone un limite a possibili ulteriori espansioni edilizie in zona agricola e di fatto rilancia per il futuro la tendenza ad un recupero del centro storico oggi in larga parte in abbandono".