Cronaca Ragusa

Ragusa: bruciò l'auto del compagno dell'ex moglie, arrestato stalker. VIDEO

P.L., vittoriese, 46 anni

Ragusa - E' stato arrestato dalla polizia uno stalker vittoriese di 46 anni, P.L., su ordine del Sostituto Procuratore della Repubblica di Ragusa dott. Fornasier. Il GIP ne ha disposto il fermo.
L'indagato con reiterate minacce e molestie, cagionava stato d'ansia grave e perdurante all'ex moglie e ingenerava in lei un fondato timore per l'incolumità propria e dell'attuale compagno, costringendoli a cambiare abitudini di vita ed a non recarsi più a Vittoria.

I due coniugi si separavano 3 anni fa e dopo diverso tempo dalla separazione, la donna intratteneva una nuova relazione, costretta a tenerla nascosta per paura di ritorsioni; dopo un anno decideva di renderla pubblica e per tutta risposta iniziava a ricevere minacce di ogni tipo, prima telefonicamente con messaggi e instant messenger e poi verbalmente in ogni circostanza.
In un’occasione l'ex marito incontrava la vittima in un locale pubblico insultandola e minacciandola perchè stava frequentando un ragusano.

Il comportamento dell'ex marito diventava sempre più prevaricatore, tanto da far cambiare abitudini di vita alla nuova coppia, al punto da non far loro frequentare Vittoria per paura di ritorsioni.
L' indagato, poche settimane addietro, appiccava l'incendio all'auto del compagno della vittima, colpevole di aver iniziato una relazione con l'ex moglie.
Proprio dall'incendio dell'auto sono iniziate le indagini.

La parte offesa inizialmente non sapeva o voleva spiegare in alcun modo il perchè avessero incendiato la sua auto.
Gli investigatori hanno subito acquisito le immagini di video sorveglianza della zona, riuscendo a comprendere che l'incendio fosse doloso.
Le indagini quindi si concentravano sulla vita del proprietario del veicolo fin quando l'uomo ammetteva di avere una compagna e che la stessa era separata da un tipo violento che l'aveva minacciata più volte.

Il Gip ha disposto la misura degli arresti domiciliari a carico dell'indagato.
Ieri gli uomini della Polizia di Stato si recavano presso l'abitazione del vittoriese per eseguire la misura cautelare a suo carico. L'uomo non ha opposto resistenza.

 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg