Economia Wedding planner

Gli stranieri che fanno i matrimoni bucolici in Sicilia

Dall’Olanda a Polizzi Generosa per amore

Matrimoni bucolici, marinari o in perfetto stile siciliano. Molto particolare, ad esempio, quello immortalato dalla fotografa palermitana Martina Botti (33 anni, specializzata in fotogiornalismo con ritrattistica all’americana senza pose classiche) e curato dalla wedding planner catanese, Marica Coniglio. È la storia di Bram e Simone, 32 e 33 anni, dall’Olanda a Polizzi Generosa per amore. La coppia, di Hengelo, ha celebrato il loro matrimonio a giugno del 2017, appoggiandosi alla Masseria Susafa.
Un giorno di festeggiamenti davvero unico e particolare. Un matrimonio tra pic-nic, panorami mozzafiato, birra e baby dance.
Un matrimonio bucolico-campestre, dove gli inviati hanno alloggiato tutti nella stessa masseria e il giorno delle nozze hanno fatto colazione tutti insieme in giardino. Un evento ricco di bambini, con protagonisti i due bimbi della coppia. Il rito, simbolico, è stato celebrato in giardino. Poi tutti seduti sulle balle di fieno, in alto nei furgoni, in giro per il bosco di Polizzi per il pranzo organizzato per terra, un pic-nic d’eccezione.
Il pomeriggio, invece, è stato organizzato nella piscina della masseria. Al tramonto, via i costumi e di nuovo con addosso gli abiti della festa, festa in terrazza con una birra per gli adulti e bimbi scatenati con la baby dance organizzata ad hoc per farli divertire. Un divertimento sfrenato prima di andare a nanna. Perché le tradizioni e gli usi di casa non si cambiano. I piccoli vanno a letto presto. E così alle 20, dopo aver portato in camera i bambini, tutti gli adulti si sono accomodati in giardino per il ricevimento di nozze. Un buffet con cibo rigorosamente siciliano, una tavolata unica, tipica dei festeggiamenti degli stranieri. E poi dediche, “discorsi” dei parenti e tanti regali.

Da Madrid sono arrivati invece Angel e Marta. Due fidanzati che dopo aver trascorso una vacanza alla Tonnara di Scopello, hanno deciso di sposarsi pur di organizzare un evento nell’incantevole scenario della Tonnara. Così hanno comprato un biglietto areo ad amici e parenti e a maggio del 2015 li hanno portati a Scopello, svelando la meta della vacanza solo pochi giorni prima, per consentire a tutti di portare dell’abbigliamento adeguato in base alle temperature calde della Sicilia.
Gli sposi hanno celebrato il rito, anche questa volta simbolico (essendosi già sposati civilmente pochi giorni prima), nel giardino della Tonnara. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg