Cronaca Modica

Modica: picchiò ragazzo durante una partita di calcetto, denunciato 14enne

La vittima ha riportato lesioni guaribili in una settimana

Modica - E' stato identificato un ragazzino che il 17 febbraio scorso, forte della vicinanza ed incitazione di altri coetanei, durante una partita di calcio aveva offeso e picchiato un ragazzino modicano, mandandolo in ospedale.
Si tratta di un tredicenne residente nel quartiere Sorda il quale per futili motivi, connessi ad un presunto fallo di gioco, nel pomeriggio del 17 febbraio scorso ha dato dimostrazione della sua prepotenza ai compagni che si trovavano con lui, offendendo un coetaneo con cui stava giocando a pallone nei pressi della Domus Sancti Petri e colpendolo con calci e pugni al petto, continuando anche quando il ragazzino cadeva stremato a terra, dandosi poi alla fuga.

La vittima è rientrata a casa tra le lacrime e ha raccontato tutto ai propri genitori. Questi ultimi si premuravano di accompagnare subito il figlio in ospedale, dove gli veniva data una prognosi di giorni sette per le lesioni riportate a seguito dell’aggressione  decidendo di denunciare tutto alla polizia.

Il ragazzo responsabile di aggressione è stato identificato e seppur non imputabile per la legge italiana perché sotto ai 14 anni, a seguito dei fatti reato di cui si è reso responsabile è stato segnalato alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Catania, innanzi alla quale dove dovrà rispondere per il reato di lesioni personali in danno di altro minore degli anni 14.