Attualità Ragusa

Libero Consorzio: pronti con due grandi progetti per il sud-est

A rappresentare il libero consorzio al tavolo, il commissario Salvatore Piazza

Ragusa - Al tavolo di sviluppo del Sud-est il Libero Consorzio Comunale di Ragusa si è presentato con due grandi progetti che aspettano solo di essere finanziati. Al confronto col sindaco di Catania Enzo Bianco e col presidente della Camera di Commercio del Sud-est Pietro Agen, c’era anche il Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Salvatore Piazza, che allineandosi alle finalità del tavolo istituzionale che punta sulla realizzazione di quelle opere che indiscutibilmente rappresentano un arricchimento infrastrutturale del comprensorio, rendendo il territorio maggiormente competitivo, ha rappresentato lo stato dell’arte dei due maggiori interventi previsti nei programmi di potenziamento infrastrutturale nel settore della mobilità stradale, in corrispondenza dell’aeroporto di Comiso e del porto di Pozzallo. Due interventi di grande respiro che dispongono già di un’avanzata progettazione in forza della lungimiranza messa a suo tempo in campo dai sottoscrittori dell’accordo di programma dei fondi ex Insicem.

“Il primo intervento a sostegno dei collegamenti per l’aeroporto di Comiso – ha detto Piazza - comporta un investimento complessivo di 120 milioni di euro. In atto è in corso di esecuzione un primo lotto (15 milioni di fondi ex Insicem) con lavori prossimi al 50% che si conta di ultimare in estate che riguarda la realizzazione della bretella di collegamento e del nuovo sistema idraulico a supporto dell’aeroporto. In fase di appalto altri due lotti (33milioni di euro di fondi PAC) che si conta di appaltate entro l’anno. Il progetto complessivo prevede invece il completamento dell’arteria che collegherà la S.S. 115 con la S.S. 514 collegando l’autoporto di Vittoria e l’aeroporto di Comiso e per il quale occorre un finanziamento di circa 100 milioni di euro.

Il secondo intervento – ha aggiunto Piazza - riguarda l’ammodernamento della s.p. 46 Ispica-Pozzallo per un investimento complessivo di circa 20 mln di euro. In fase di appalto uno stralcio (5 mln fondi ex Insicem) e in corso di definizione con il Consorzio Autostrade Siciliane la realizzazione di un altro lotto (importo 3,5 mln euro quali misure compensative per l’impatto ambientale dei lotti 6, 7 e 8 della costruenda autostrada Siracusa-Gela. Per il completamento dell’opera occorre un ulteriore finanziamento di 12 milioni di euro”.
Il Commissario Piazza inoltre ha evidenziato come elemento di sviluppo la costruenda stazione passeggeri in fase di ultimazione presso il porto di Pozzallo e il sostegno allo sviluppo commerciale dell’aeroporto di Comiso con l’assegnazione di 1,6 milioni di euro per l’incentivazione delle rotte.

Infine ha consegnato al tavolo le schede tecniche delle due infrastrutture elaborate dal dirigente del settore ‘Lavori Pubblici e Infrastrutture’, Carlo Sinatra, in segno di concretezza sulla proposta avanzata in quanto per  entrambi gli interventi è disponibile la progettazione definitiva già approvata. Ha altresì rappresentato la funzione che assolve l’attuale rete stradale provinciale in mancanza di autostrade e con le carenze della rete stradale principale (costituita dalle S.S.514, 115 e 194). Anche in questo caso ha consegnato al tavolo il piano di riqualificazione della rete stradale secondaria che prevede interventi per circa 80 milioni di euro, tutti con progettazione esecutiva /definitiva
“Ho sottolineato il ruolo fondamentale della ex Provincia di Ragusa – ha concluso Piazza - che già nel 2001 si era dotata del Piano territoriale provinciale, i cui interventi in parte avviati costituiscono un volano per l’economia e lo sviluppo del territorio anche in vista di un’area vasta quella del Sud est che va sempre più delineandosi alla luce dell’incontro di martedì con il sindaco Enzo Bianco e il presidente della CamCom del Sud Sud-est Pietro Agen”.

 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif