Attualità Noto

Noto: studenti protagonisti a Volalibro

Cerimonia finale della X edizione

Noto - L’arte magica di Albis ha incantato gli alunni che ieri sera hanno affollato il Teatro Tina Di Lorenzo di Noto per la cerimonia finale della X edizione di Volalibro. E sono stati proprio loro, i piccoli studenti, i veri protagonisti della serata, condotta dal giornalista Alessandro Baglieri alla presenza dei rappresentanti delle forze dell’ordine, in prima linea nei percorsi di legalità organizzati nell’ambito di Volalibro e, ancora, dei dirigenti scolastici  e dei docenti di diversi istituti della provincia, del sindaco Corrado Bonfanti, dell’assessore alla Cultura, Frankie Terranova, dell’ideatrice e coordinatrice della manifestazione, Corrada Vinci, e del “timoniere” dell’organizzazione, Piero Giarratana, presidente della Pro Noto.

«Quello in cultura, anzi in cultura per i ragazzi, è il miglior investimento possibile» hanno ribadito amministratori e organizzatori della manifestazione. E loro, i ragazzi, con il loro talento e la loro passione lo hanno dimostrato. Durante la serata, infatti, i ragazzi - coro e gruppo strumentale - del comprensivo “Melodia”  di Noto si sono esibiti in un medley di famosissimi brani scelti proprio per la serata di Volalibro. Poi sul palco il piccolo corpo di ballo dell’Aurispa e infine il Coro “Verdi Note” del “Maiore”.

Quindi è stata la volta della premiazione dei ragazzi che hanno partecipato ai diversi concorsi indetti nell’ambito di Volalibro. Per il concorso “Un logo per Volalibro” ha vinto Gabriele Castobello, V A del liceo artistico “Raeli” di Noto, mentre il “Premio speciale” assegnato dalla Pro Noto all’istituto che ha partecipato ai concorsi “Piccoli autori” e “Piccoli illustratori” con il maggior numero di opere presentate è andato al comprensivo “Corbino” di Augusta.

Per il concorso “Piccoli illustratori” sul tema “Da una tragedia una nuova bellezza. Un terribile terremoto e il Val di Noto diventa esempio di rinascita” sono stati segnalati i disegni di Mattia Simone Fiumara e Francesco Leonardi; di Sveva Sanfilippo, Aurora Wolter e Noemi Caruso della classe V sez. D del “Corbino” di Augusta e di Mattia Lombardo della classe I sez. C sempre dello stesso istituto. Terzo posto, ex aequo, per Corrado Mandalà, I B del comprensivo “Verga” di Siracusa e per Mario Cicero V B del “Pellico” di Pachino. Al secondo posto si sono classificati Fabiola Amato, Mariarita Rizza e Siria Figura, II B del “Maiore” di Noto. Sul gradino più alto del podio, Riccardo Tiralongo, V B del “Melodia” di Noto.

Stesso tema, “Da una tragedia una nuova bellezza. Un terribile terremoto e il Val di Noto diventa esempio di rinascita” per il concorso “Piccoli autori” nell’ambito del quale sono state segnalate le opere di Giada Morana, V B del “Pellico” di Pachino, di Francesco Gulteri, I D del comprensivo “Bianca” e Joele Ferla, II B del “Melodia”. Al terzo posto Valentina Franzò, II D dell’Aurispa”, al secondo Paolo Conti e Camilla Mazza, II B del “Maiore”, mentre al primo posto si sono classificati Viviana Rau e Carlotta Nastasi, I C del “Melodia”. A tutti i vincitori sono stati consegnati attestati di partecipazione e buoni acquisto da utilizzare in libreria.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg