Cronaca Ragusa

Furti nelle case a Marina, arrestati Bonnie & Clide

Salvatrice Trubia e Angelo Grasso
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-03-2018/1521705837-1-furti-arrestati.jpg&size=357x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-03-2018/furti-arrestati-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-03-2018/1521705837-1-furti-arrestati.jpg

Ragusa - E' stata arrestata dalla polizia una coppia di fidanzati accusata di numerosi furti in abitazione. Si tratta di Salvatrice Trubia, nata a Gela, 29 anni e Angelo Grasso, nato a Ragusa, 25 anni, entrambi domiciliati a Vittoria.
Il provvedimento di esecuzione è stato emesso del Sost. Procuratore della Repubblica di Ragusa Dott.ssa Bisello e disposto dal GIP presso il Tribunale ibleo.

La vicenda ha avuto inizio nell'agosto del 2017, quando un cittiadino ragusano, in vacanza a Marina, ha segnalato alla Polizia di aver subito un furto presso l’abitazione estiva, peraltro consumato in pieno giorno. Si trattava dell'ennesima denuncia di furto pervenuta alle forze dell'ordine. Dopo aver acquisito le immagini di videosorveglianza della zona, è stato dapprima individuato Grasso, già pregiudicato per reati specifici e una donna.

Dopo accurate ricerche è stato possibile appurare quale fosse la loro strategia, ovvero effettuare diversi passaggi in auto per controllare abitudini delle vittime.
Essendo in due in auto, peraltro una coppia di fidanzati non destavano sospetti. I due sono stati intercettati e dopo mesi d'indagine sono riusciti a risalire all'identità della coppia.

I due ogni giorno pianificavano furti o altre tipologie di reato ma l’attività d’indagine ha permesso di scongiurare diversi atti criminosi e di recuperare la refurtiva. Nel periodo di Natale hanno consumato un furto a Comiso ma sono stati subito dopo fermati dalla Polizia a Vittoria mentre facevano rientro in casa; in quella occasione la refurtiva veniva subito restituita al legittimo proprietario.

Il Gip presso il Tribunale di Ragusa ha accolto la richiesta della Procura applicando la misura cautelare della custodia in carcere stante la loro pericolosità essendo entrambi recidivi.La coppia veniva rintracciata a Vittoria (precedentemente domiciliati a Caltagirone, Gela e Scoglitti) e condotta presso gli Uffici della Squadra Mobile: l'uomo è stato portato presso l’istituto di pena di Ragusa mentre la donna a Catania.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif