Cultura Scicli

Archeologi in cerca del castello di Scicli

in giugno, dalla Polonia

Scicli - Il prossimo giugno archeologio siciliani e polacchi saranno al lavoro a Scicli per riportare alla luce i resti della fortezza e della torre triangolare. La Sovrintendenza di Ragusa ha firmato una convenzione con il centro per gli studi sul Tardoantico e alto medievo dell’Accademia polacca delle Scienze, diretta da Slawomir Mozdioch, per lo studio e ricerche sul sito medievale del castello dei Tre Cantoni. Saranno usate misurazioni geodetiche e analisi con metodi magnetici, e scansioni laser 3D che permetteranno di ricostruire virtualmente le strutture del castello di Scicli. L’area del castello riveste un ruolo importante nell’ambito del fenomeno dell’”incastellamento” delle rocche iblee e, contrariamente a quanto avvenuto con i castelli di Ragusa e di Modica, poichè questa zona è stata abbandonata ha conservato meglio le tracce del passato. Qui si trovano resti di alte mura oltre ad una particolarissima torre triangolare ancora tutta da indagare.