Attualità Palermo

Musumeci, tieni dritto il timone, Tusa è l'uomo giusto alla cultura

Anche in apnea

Palermo - Nello Musumeci, governatore siciliano, non si faccia intimidire dal fare allusivo di Vittorio Sgarbi. La scelta di Sebastiano Tusa nel ruolo di assessore ai beni culturali in Sicilia è scelta di profilo alto e visione lunga. Perchè la delega alla cultura in Sicilia non può essere affidata a politici senza storia e senza patria, non può essere oggetto di divisione cencelliana, non è affare di sottogoverno. La delega ai beni culturali è centrale, strategica, e potenzialmente esiziale. 

Ecco perchè la scelta di Sebastiano Tusa, sovrintendente del mare, studioso appassionato, capace di combattere contro le maree della vita, è vincente. Perchè Tusa non è uomo di parte, ma è uomo di cultura che i gangli di quell'assessorato siciliano conosce, per antica frequentazione con le sue stanze. 

Di cosa ha bisogno oggi la Sicilia? Di uomini come Sebastiano, capaci di immergersi nel mare dei beni culturali, quelli da mettere in sicurezza, quelli da riattivare, quelli da rendere fruibili. Serve una figura che ami queste cose, che viva di queste cose. E Sebastiano Tusa è uno dei pochi capaci e pronti a tuffarsi. Anche in apnea.