Appuntamenti Ragusa

Il male necessario, un film

Con il compianto Marcello Perracchio

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-03-2018/1522320755-1-male-necessario-film.jpg&size=750x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-03-2018/male-necessario-film-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-03-2018/1522320755-1-male-necessario-film.jpg

Ragusa - Ottobre 1974: numerosi colpi di pistola squarciano il silenzio della notte. Sotto quella pioggia di fuoco cadono Antonio Lo Magro, giornalista d’inchiesta, e la moglie che viaggiava con lui in auto. Miracolosamente salvo il figlioletto Giulio, 4 anni. La vita del piccolo da quel momento cambia radicalmente, e prosegue lungo altre strade, lontano da Ragusa e dalla Sicilia. Per 40 anni. Poi, accade qualcosa…

Inizia così la storia che i registi ragusani Salvatore Dipasquale e Salvatore Provenzale raccontano nel film “Il male necessario”, girato a Ragusa e Chiaramonte Gulfi, e che sarà proiettato per la prima volta al CineTeatro Don Bosco di Ragusa domenica 8 aprile, alle ore 18.00 e alle ore 20.00.

“E’ un film la cui idea è nata nel 2013 – spiegano Provenzale e Dipasquale - dalla voglia e dall’esigenza di parlare di quanti, per svariati motivi, si trovano costretti a lasciare la Sicilia. Ci siamo chiesti cosa possa significare tornare nella propria terra di origine a distanza di 40 anni, e da lì pian piano si è delineata la figura del nostro personaggio principale, Giulio Lo Magro, psichiatra e criminologo, che torna a Ragusa per ritirare un premio dedicato alla memoria del padre giornalista”.

“Il male necessario” è una pellicola indipendente prodotta dall’associazione culturale Harmony, in collaborazione con A-Tono, Masd e Visual Dimension. A dare spessore alla storia, un thriller psicologico, un cast con Danilo Schininà, il compianto Marcello Perracchio e Carmen Frasca. Le musiche e gli effetti sonori portano la firma di Peppe Arezzo. L’attore e regista Andrea Traina, con le sue intuizioni, ha dato un valore aggiunto alla narrazione in qualità di story editor. Sullo sfondo la festa del Santo Patrono, San Giovanni Battista, con i suoi riti e le sue suggestioni; il direttore della fotografia è Angelo Giglio.

“E' un film ambientato a Ragusa – continuano i due registi -, abbiamo voluto inserire degli elementi che si collegassero al territorio, e uno di questi è indubbiamente la festa patronale. Ci affascinava l’idea di un omicidio che accade durante la festa, e da lì abbiamo sviluppato la storia. La parabola di Giulio Lo Magro è molto simile a quella di San Giovanni Battista: paga a caro prezzo la sua ricerca della verità”.

La prima ufficiale è in programma l’8 Aprile al CineTeatro Don Bosco di Ragusa. Per partecipare basta inviare una mail a malenecessarioilfilm@gmail.com con nome, cognome, telefono e numero di posti, oppure, per info e prenotazioni, si può chiamare al numero 388 4382605.