Attualità Nuovo governo

Di Maio apre l'uovo di pasqua: governo con Pd e Lega, fuori Silvio

Il leader dei Cinquestelle manifesterà pubblicamente, a «Di Martedì», la posizione del Movimento: governo guidato da lui e senza alcuna collaborazione con Berlusconi

Roma - A tavola con Pd e Lega, senza Silvio Berlusconi. Un’apertura a Lega e Partito Democratico. Un no, che somiglia quasi a un veto, a qualunque alleanza con Forza Italia, come partito che bloccherebbe ogni tentativo di riforma del sistema. E un rilancio del governo guidato da Luigi Di Maio, come espressione della volontà popolare. Sarà questa la posizione del Movimento 5 Stelle alle consultazioni col capo dello Stato, Sergio Mattarella. Di Maio la spiegherà nelle prossime ore, cominciando dalla sua apparizione a Di Martedì: un approccio rigido e, almeno in apparenza, destinato a complicare qualunque soluzione. A meno che nel centrodestra non si consumi una spaccatura tra la Lega di Matteo Salvini e Silvio Berlusconi; e che nel Pd non si aprano spiragli oggi poco visibili.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif