Cronaca Comiso

Carla Barone, la ragazza che amava la natura e la grafica

Ha perso la vita ieri sera sulle strade ragusane

Comiso – La morte di Carla Barone, la giovane 26enne che ha perso ieri la vita sulle strade ragusane, ha sconvolto tutti. Una pasquetta finita nel sangue. La dinamica dell’incidente non è ancora chiara ma intanto un’altra, l’ennesima vita è stata spezzata. Carla era troppo bella, troppo giovane per lasciare la propria famiglia, i propri amici, l’amato fidanzato, che era stato il compagno di una vita. “Una bravissima ragazza, sportiva e amante dell’avventura”: così ce la descrive un’amica. Carla amava fare snowboard e andare sui pattini. La moto era un modo come un altro per vivere la vita, in armonia con la natura.

Era una ragazza che amava l’avventura, le gite domenicali, il trekking e le escursioni, la fotografia e gli animali. Si era laureata il 6 marzo scorso, Carla, con 110 e lode alla facoltà di Catania in grafica e design e da poco aveva iniziato a lavorare in una nota azienda del territorio, dove si occupava di grafica pubblicitaria.

Ma Carla aveva anche partecipato ad un progetto chiamato “Dieci copertine contest” in cui, appunto, i grafici hanno rielaborato copertine di album importanti della musica. Carla, aveva rielaborato la copertina dell’album “Amorematico” dei Subsonica. Per chi l’ha conosciuta, Carla era così: piena d’impegni, piena di gioia, piena di vita.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1523353389-3-cappello.gif