Attualità Tv e musica

Antonacci e Incudine: la parabola del figliol prodigo 2.0 da Fazio. VIDEO

Ospiti a Rai 1

Prima ha salutato Maria De Filippi, proprio come si conviene ad un galantuomo. Poi, intervistato da Fabio Fazio, ha parlato del nuvo videoclip uscito un paio di giorni fa e che sta riscuotendo un buon successo di critica e di pubblico. Stiamo parlando di Biagio Antonacci e dell'inseparabile Mario Incudine, ospiti ieri sera da Fabio Fazio a "Che Tempo che fa" su Rai 1. Il singolo "Mio Fratello", è la storia del perdono di una famiglia o, come ha detto Mario Incudine "La parabola del figliol prodigo 2.0".

In un'era in cui odio e rancori personali sono all'ordine del giorno e in cui l'egoismo è diventata l'unica moneta accettata dalla società, Biagio Antonacci e Mario Incudine hanno scritto una canzone "rivoluzionaria", in cui si parla di perdono e in cui non si deve mai pensare di dimenticare gli affetti più sinceri e profondi. Il videoclip, girato da Gabriele Muccino ha come interpreti, infatti, due fratelli d'eccezione: Rosario e Beppe Fiorello, seduti ad un tavolo e "riconciliati", nella finzione, proprio da Antonacci.

La canzone, oltre a lanciare l'ultimo album di Antonacci, segna anche una crescita professionale non indifferente di questo prolifico artista italiano.

biagio antonacci e mario incudine che tempo che fa (1) from Ragusanews on Vimeo.