Attualità Siracusa

No avviso bonario? Cartella esattoriale nulla!

La sentenza della commissione tributaria di Palermo, dopo il ricorso di una contribuente di Siracusa

Palermo - È illegittima l’iscrizione a ruolo e conseguentemente è nulla la cartella di pagamento se non è stato notificato preventivamente l’avviso bonario e sussistono dubbi sulle ragioni della pretesa fiscale.

Lo afferma la Commissione tributaria di Palermo, sezione staccata di Siracusa (presidente e relatore Vasta), con la sentenza 3074/4/17 diffusa oggi dal Sole 24 Ore. La vicenda trae origine dalla impugnazione dinanzi alla Ctp di Ragusa di una cartella relativa a imposte e sanzioni per l’anno 2010 a seguito della liquidazione automatica delle dichiarazioni per omessa notifica degli avvisi bonari sottostanti.

Avendo i giudici provinciali accolto parzialmente il ricorso e annullato solo le sanzioni, la contribuente ricorreva in appello dinanzi alla Ctr, lamentando l’erroneità della sentenza. Nel riformare la sentenza di primo grado, la Ctr ha annullato totalmente il ruolo e quindi la cartella di pagamento, precisando che, nel caso esaminato, non è stata ravvisata alcuna certezza in merito al fatto che la pretesa derivasse da una mera differenza tra quanto esposto in dichiarazione e quanto versato, avendo l’ufficio addirittura ammesso che possano essere state svariate le ragioni per disporre l’iscrizione dei ruoli, né è stata addotta alcuna prova da parte dell’ente impositore circa l’avvenuta notifica dell’avviso bonario sottostante.