Cronaca Tv

L'ultimo amico di Gesù. Le Iene e il Santone che abusava di bambine. VIDEO

Così amava definirsi Piero Capuana

Aci Sant'Antonio - Continua ancora a far discutere la vicenda di Piero Capuaana, il "santone" di Aci Sant'Antonio che oggi si trova agli arresti domiciliari. Piero Capuana è accusato di aver abusato per decenni di tantissime ragazzine facenti parte della "setta" d'ispirazione cattolica fondata da lui stesso ad Aci Sant'Antonio. Insieme a lui, ai domiciliari sono finite anche le fedelissime Fabiola Raciti e Rosaria Giuffrida. E' andato in onda ieri sera un servizio a "Le Iene", firmato da Giulio Golia in cui, oltre a raccontare i terribili e inenarrabili abusi sessuali subiti da tantissime ragazze, vengono messi in luce anche i meccanismi della setta, i lavaggi del cervello effettuati su bambini e adulti e, cosa veramente grave, il fatto che il santone è ai domiciliari in un palazzo abitato da tantissimi suoi adepti.

Riesce a vivere una vita quasi normale, Piero Capuana: c'è gente che entra ed esce dal palazzo in maniera indisturbata e, volendo, è possibile comunicare con gli altri attraverso i balconi. La setta era tutto, per queste persone: Capuana si definiva "l'ultimo amico di Gesù" e sostanzialmente costringeva a lavorare gli adepti nelle sue enormi proprietà. Inoltre, li obbligava ad acquistare i suoi stessi prodotti "per avere la grazia", come uova, vino e olio. Insomma, sembrerebbe essere stato messo in atto un raggiro non solo mentale, ma anche economico.

Ciò che comunque stupisce è l'atteggiamento che alcune persone continuano ad avere: nonostante le intercettazioni telefoniche pubblicate che lascerebbero pochi spazi a dubbi, e nonostante l'uomo sia formalmente indagato e arrestato, i suoi fedelissimi continuano a credere in lui e a difenderlo. Tutto il resto, sarebbe una storia inventata a tavolino. Ma per quale motivo? Questo ovviamente, non è dato saperlo.

https://www.iene.mediaset.it/video/il-santone-che-abusava-le-bambine-e-agli-arresti-domiciliari_13372.shtml